Caricamento in corso...
15 aprile 2011

Guardiola cauto: "E' un altro Real, favorito per il clasico"

print-icon
spo

Pepe Guardiola, tecnico del Barcellona, all'uscita dalla conferenza stampa tenuta alla vigilia del 'clasico' (Foto Getty)

L'allenatore del Barcellona gioca la carta della diplomazia nella conferenza stampa che anticipa il big match della Liga spagnola in programma al Santiago Bernabeu: "Il successo in campionato passa per questi 90 minuti"

Il Clasico in 3D su Sky: mai visto prima così

Guida tv: così Real Madrid-Barcellona su Sky

Le statistiche della Liga spagnola

E' un Guardiola molto prudente quello che, alla vigilia del ' Clasico ' contro il Real, parla ricordando il match di andata, quello di fine novembre 2010 quando ci fu la 'manita' del Camp Nou ed il Barcellona vinse 5-0.

"Ci giochiamo la Liga - dice il tecnico del Barcellona -: ho la sensazione che per vincere il campionato dovremmo imporci anche al Bernabeu . Se otterremo un risultato positivo faremo un passo da gigante sulla strada per il titolo".

Ma per Guardiola non sarà una 'missione facile'. "Il Real Madrid di adesso - spiega - è migliore di quello dell'andata: sono più rapidi e più potenti di noi, e ci conoscono meglio. Tutto ciò fa sì che questo sia un confronto difficile da controllare".

"Noi comunque - aggiunge - cercheremo, come sempre, di imporre il nostro gioco. In poco tempo potremmo perdere tutto: al Bernabeu devi mostrarti ambizioso o ti passano sopra. Negli ultimi anni ci abbiamo vinto, ma il favorito di domani è il Real".

Cosa pensa Guardiola del comportamento odierno di Mourinho, che ha fatto scena muta lasciando la scena al suo assistente Karanka? "Ognuno fa ciò che ritiene sia meglio per la propria squadra - è la risposta - pero' non mi stupisco. Non è la prima volta che Mourinho manda il suo 'secondo' a parlare con la stampa".



Guarda anche:
Real-Barça, sale la febbre: José in conferenza resta Mouto

Commenta nel Forum di Calcio Internazionale

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky