Caricamento in corso...
24 maggio 2011

Bogdanov, scarcerata ed espulsa la "bestia" di Italia-Serbia

print-icon
iva

Bogdanov scarcerato ed espulso dall'Italia

E' l'hooligan dei Balcani che lo scorso 8 marzo era stato condannato a 3 anni e 3 mesi per i disordini provocati a Genova in occasione della partita di qualificazione agli Europei (12 ottobre 2010). I VIDEO CHE RIPERCORRONO LA VICENDA

FOTO - Tifo violento, l'altra faccia del pallone
12 OTTOBRE 2010 - Italia-Serbia: niente calcio, vince la violenza

(A fondo pagina tutti i video che ripercorrono la folle notte del 12 ottobre 2010 a Genova)

Ivan Bogdanov
, lo scorso autunno, era arrivato in Italia nascosto nel bagagliaio di un pullman. Ora lo aspetta un viaggio di ritorno in Serbia forse più confortevole di quello che è stato il suo soggiorno nel nostro Paese. L'ultrà serbo protagonista degli scontri dello scorso 12 ottobre allo stadio di Marassi in occasione della partita tra Italia e Serbia, è stato scarcerato ed espulso.

Il gip del tribunale di Genova, Annalisa Giacalone, ha accolto l'istanza di scarcerazione presentata dal legale della 'bestia' - epiteto affibbiato all'hooligan dei Balcani nei giorni caldi della vicenda - e disposto l'accompagnamento coatto verso la Serbia. L'8 marzo l'ultrà serbo era stato condannato a 3 anni e 3 mesi per i disordini provocati a Genova in occasione della partita di qualificazione agli Europei.

Guarda anche:
Ivan Bogdanov, un ragazzo d'oro per la mamma
L'INTERVISTA AL BRACCIO DESTRO DI ARKAN: "Con me, lui e Milosevic non sarebbe successo"

Lettera di un papà allo stadio: io, nauseato dal mio Paese
Ivan "la Bestia" irrompe su Facebook: migliaia i fan

Ultras Serbia, se l'estrema destra condiziona la politica
Polemica a distanza, il Viminale: "La Serbia non ci ha segnalato i rischi"

Italia-Serbia: gli scontri dai filmati su You Tube


Caso Bogdanov, diete la vostra nel Forum del Calcio Internazionale

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky