Caricamento in corso...
07 giugno 2011

Trapattoni beffa Prandelli: Irlanda-Italia finisce 2-0

print-icon
paz

Italia poco incisiva, a Liegi passa l'Irlanda 2-0

Sotto una fitta pioggia, come annunciato, il ct azzurro adotta un ampio turnover rispetto alla Nazionale che aveva piegato l'Estonia venerdì scorso a Modena. Ma grazie alle reti di Andrews e Cox a sorridere è il tecnico di Cusano Milanino

FOTO: La Nazionale dell'era Prandelli - Sulle tracce di Prandelli: la fotostoria del ct azzurro

NEWS
- Scandalo scommesse, tutti gli aggiornamenti

IRLANDA-ITALIA 2-0
37' Andrews; 44' st Cox

“Non dire gatto fino a quando non ce l’hai nel sacco” ripeteva spesso Giovanni Trapattoni. E in effetti il tecnico di Cusano Milanino aveva perfettamente ragione. Soprattutto se a metterla nel sacco è la sua Irlanda in amichevole contro l’Italia di Cesare Prandelli. A Liegi, sotto il diluvio, decidono i gol di Andrews al 37’ e Cox allo 89'.

Il maestro, Trapattoni, sconfigge l'allievo, Prandelli. Sicuramente un passo indietro per gli azzurri. Come annunciato il ct azzurro rivoluziona la formazione rispetto all'Italia che non ha lasciato scampo all'Estonia venerdì scorso a Modena ipotecando la qualificazione a Euro 2012. Ma i risultati non sono gli stessi. Gli azzurri sono apparsi stanchi e a tratti disorientati dopo una stagione faticosa e logorante. La volontà non è mancata ma sul piano del gioco è venuta meno la necessaria lucidità per poter colpire un avversario fisico, combattivo e piuttosto attento.

Il ct azzurro conferma il centrocampo visto contro l'Estonia con la novità Nocerino al posto dell'infortunato Aquilani. Montolivo fa da trequartista al duo offensivo Pazzini-Rossi. In porta c'è Viviano. Trapattoni tiene fuori il suo giocatore più rappresentativo, capitan Keane. A centrocampo nel ruolo di esterno sinistro Hunt vince il ballottaggio con Lawrence; le punte sono Keogh e Long. Gara combattuta e buon ritmo nei primi minuti. L'Italia comincia bene facendosi apprezzare con belle giocate di prima. Al 37' l'Irlanda passa in vantaggio: punizione in due con tocco di Hunt per Andrews che fa una finta per eludere la barriera e con il destro infila Viviano all'angolino. Fiacca la reazione di Pazzini e compagni al vantaggio degli irlandesi che si confermano ottimi lottatori e il primo tempo si chiude 1-0.

Ad inizio ripresa due le novità di Prandelli che inserisce Palombo e Matri al posto di Pirlo e Rossi. L'Italia tiene l'iniziativa ma non riesce a trovare il guizzo vincente. Prandelli prova a dare più vivacità con gli inserimenti di Giovinco e Gilardino al posto di Nocerino e Pazzini. Cambia qualcosa anche il Trap con gli inserimenti di Whelan e Cox, ma nonostante le sostituzioni la partita non decolla.  L'Irlanda si difende bene, spazza via puntualmente il pallone dalla propria area e gli azzurri incidono poco. Nel finale ci prova Giovinco su punizione ma il risultato non cambia, la spunta l'Irlanda del vecchio Trap che all'89' in contropiede trova anche la rete del 2-0. Nei minuti di recupero due giovani tifosi inscenano una breve invasione di campo prontamente bloccata dal servizio d'ordine. La Nazionale va in vacanza, ad agosto ad attenderla però ci saranno, sempre in amichevole, i campioni del mondo della Spagna.

Guarda anche:
Italia-Estonia 3-0, piace la Nazionale dei piccoletti

Ti piace la Nazionale di Prandelli? Discutine sul forum azzurro

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky