Caricamento in corso...
13 giugno 2011

Terek Grozny, Gullit a rischio: pensa più a bar e discoteche

print-icon
gul

Ruud Gullit dà indicazioni ai suoi nel corso della gara contro lo Zenit San Pietroburgo

Nella prossima partita di campionato, a Perm, "Ruud Gullit ha l'obbligo di conquistare i tre punti, altrimenti sarà esonerato dalle funzioni di allenatore". Questa la minaccia del presidente del club Ramzan Kadyrov

Il Terek Grozny ha minacciato di licenziare il suo allenatore Ruud Gullit - una delle leggende del calcio mondiale, accolto come un eroe in Cecenia all'inizio dell'anno - a causa dei risultati deludenti della squadra, che milita nel massimo campionato russo. "Oggi dobbiamo riconoscere che Gullit non soddisfa le attese della dirigenza del club", che gli contesta numerosi "errori", afferma un comunicato sul sito del Terek Grozny.

"Pensa più a bar e discoteche che alla classifica" della squadra, è l'accusa. Dopo la 12.ma giornata di campionato, la formazione cecena è in zona retrocessione (14.ma su 16), mentre Gullit - ricorda il club - si era "prefissato l'obiettivo di giocare l'Europa League". Il presidente del Terek Grozny, Ramzan Kadyrov, che è anche il leader autocratico della Cecenia, lascia comunque all'ex asso del Milan e della Nazionale olandese un'ultima chance: alla prossima partita di campionato, a Perm, "Ruud Gullit ha l'obbligo di conquistare i tre punti, altrimenti sarà esonerato dalle funzioni di allenatore", avverte Kadyrov.

Dopo aver allenato Chelsea (1996-98), Newcastle (1998-99) e Feyenoord Rotterdam (2004-05), Gullit ha firmato il 18 gennaio scorso un contratto di 18 mesi con il club della capitale della piccola Repubblica caucasica, che nella stagione scorsa, conclusasi a novembre, si e' classificata 12/a, con 35 punti.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky