Caricamento in corso...
28 giugno 2011

Giacchetta... rossa: Rosetti diventa designatore in Russia

print-icon
rob

Roberto Rosetti sarà il prossimo designatore della Russian Premier League (Getty)

Il 44enne ex direttore di gara torinese, che aveva lasciato la carriera arbitrale dopo i Mondiali sudafricani, diventerà capo degli arbitri della Russian Premier League e di tutti i campionati russi. Contratto di tre anni. Lascia la Can della Serie B

FOTO: Chi parte, chi arriva, chi va: le trattative del mercato estivo - Mutu, Baggio, Signori e gli altri: chi è ripartito dalla provincia

NEWS - Tutto sullo scandalo scommesse

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO

Allenatori, calciatori e, ora, persino arbitri: la Russia chiama, potere degli oligarchi del gas e del tanto denaro che muove la Russian Premier League. Così, adesso anche il designatore della federazione russa è un italiano: si tratta di Roberto Rosetti, 44 anni, che sarà il nuovo capo dei direttori di gara russi. Dopo essere stato, la scorsa stagione, designatore della nostra Serie B, Rosetti - che aveva lasciato l'arbitraggio al termine dei Mondiali sudafricani - è pronto ad una nuova avventura.

A quanto si è appreso Rosetti ha firmato un contratto di tre anni e sarà in Russia già dalla prossima settimana. La colonia italiana in Russia, dunque, si amplia: dopo Spalletti, Bocchetti e Criscito, solo per citarne tre, ecco ora anche un'altra figura del nostro calcio volare oltre la ex cortina di ferro.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky