Caricamento in corso...
29 giugno 2011

Chelsea, la missione di Villas Boas: "Divertire e vincere"

print-icon
vil

Villas Boas con la nuova maglia del Chelsea (Getty)

E' stato presentato ufficialmente alla stampa il neo tecnico dei Blues che dribbla gli accostamenti con Mourinho: "Io Special One? No, qui c'è un Group One. Le ambizioni sono altissime". L'italiano Di Matteo sarà invece l'allenatore in seconda

NEWS - Villas Boas è il nuovo tecnico del Chelsea - Il sogno di Moratti diventa realtà a Londra

"Qui le aspettative sono massime. Vogliamo vincere trofei, ma questo tipo di sfide è ciò che affrontiamo giorno dopo giorno in ogni tipo di business. In ogni grande club si pretende il massimo". Non usa giri di parole André Villas Boas, e nel giorno della sua presentazione ufficiale come nuovo allenatore del Chelsea spiega che vuole continuare a fare ciò che gli succedeva con il Porto: vincere.

"Ma non cerco solo i successi - ha aggiunto -: voglio ottenerli anche con un certo tipo di gusto. A tutti piace il calcio offensivo, e qui c'è tanta gente che la pensa come me, che ha la stessa filosofia di gioco. Io un altro 'Special One'? Sono cose create dai media, io dico solo che qui si dovrebbe dire che c'è un 'Group One'". "La Premier League ha un certo numero di gol in ogni partita - ha detto ancora Villas Boas - e cerca sempre di far divertire gli spettatori. E' esattamente ciò che cercheremo di fare noi".

Sarà Roberto Di Matteo il vice del tecnico André Villas Boas al Chelsea. Lo ha reso noto il club di Stamford Bridge. Per Di Matteo si tratta di un ritorno, avendo indossato la maglia dei Blues dal 1996 al 2002 prima di chiudere la  sua carriera da giocatore a causa di un brutto infortunio. La scorsa stagione il 41enne Di Matteo ha allenato il West  Bromwich, dal quale è stato esonerato lo scorso febbraio a causa dei deludenti risultati della squadra.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky