10 luglio 2011

Boas constrictor, quanti divieti: il decalogo del Chelsea

print-icon
vil

Il decalogo di Villas Boas "svelato" dal News of the World

Il nuovo allenatore ha tracciato le linee di comportamento che i giocatori del club dovranno rispettare. Limitati gli orari per guardare la tv, tutti devono mangiare alla mensa di Cobham, non sono ammesse visite di familiari o amici

NEWS - Villas Boas è il nuovo tecnico del Chelsea - Il sogno di Moratti diventa realtà a Londra

Un Chelsea tutto disciplina: è quello che vuole il nuovo tecnico Andres Villas Boas che ha tracciato le linee guida di comportamento da sottoporre alla squadra durante il ritiro pre campionato ma anche per tutta la stagione. Il portoghese, come ai tempi di José Mourinho, ha stilato una sorta di decalogo a cui i calciatori dovranno attenersi in maniera precisa.

Tra le regole principali imposte da Villas Boas  ci sono: 1- Tutti devono trovarsi nel centro sportivo di Cobham alle 9 del mattino per l'allenamento, eventuali ritardi saranno puniti con multe; 2- Tutti i calciatori devono mangiare insieme alla mensa di Cobham e a nessuno sarà permesso, come accaduto in passato, di lasciare il centro sportivo non appena finito l'allenamento; 3- L'unica lingua parlata deve essere l'inglese, questo per favorire l'integrazione di eventuali calciatori stranieri ed evitare la creazioni di gruppi all'interno della squadra; 4- E' permesso guardare la tv solo in determinate ore del giorno, mentre è vietato guardarla, leggere i giornali, o telefonare mentre i calciatori ricevono trattamenti o massaggi; 5- I giocatori non potranno portare più amici e famiglie a Cobham prima e dopo l'allenamento; 6- Non ci possono essere distrazioni durante il lavoro; 7- Quando ci saranno le sessioni doppie i calciatori saranno trasportati dall'albergo a Cobham per rilassarsi e viceversa da un autobus; 8- A nessuno è permesso di lasciare l'albergo; 9- Vietate le scappatelle a Chelsea; 10- Tagliarsi i capelli al di fuori del centro sportivo.

Questi ed altri saranno i "comandamenti" di Villas Boas. Tutto ciò per riportare nel club una disciplina che, specie nell'ultima stagione sotto la guida di Ancelotti si era un po' persa.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky