Caricamento in corso...
13 luglio 2011

L'Uruguay si regala l'Argentina, al Cile la sfida col Perù

print-icon
uru

Alvaro Pereira esulta per il gol che ha dato la qualificazione all'Uruguay

Un gol di Alvaro Pereira permette alla Celeste di battere 1-0 il Messico già eliminato: gli uomini di Tabarez ai quarti affronteranno i padroni di casa. La squadra di Borghi consolida il primato contro i rivali: 1-0 autogol di Carrillo. HIGHLIGHTS

Gioca alla Fantacopa

Copa America 2011 - lo Speciale - il Calendario

GUARDA LE PAGELLE DI CILE-PERU'

GUARDA LE PAGELLE DI URUGUAY-MESSICO

Rivivi la cronaca di Cile-Perù 1-0


Rivivi la cronaca di Uruguay-Messico 1-0


Il Cile ha battuto il Perù 1-0 e si è qualificato per i quarti di finale della Coppa America 2011, classificandosi al primo posto del gruppo C al termine di una partita senza grandi emozioni e risolta solo nel recupero del secondo tempo con un autogol del peruviano Andrè Carrillo. Per entrambe le squadre il passaggio ai quarti era già assicurato, dovendosi definire solamente le posizioni finali anche alla luce della partita successiva tra Uruguay e Messico. Entrambi gli allenatori hanno quindi deciso di preservare i propri gioielli nonché i giocatori già ammoniti per la fase ad eliminazione diretta. Assenti allora dai titolari Alexis Sanchez ed Arturo Vidal tra le fila cilene, mentre nel Perù sono rimasti a riposo il fiorentino Juan Manuel Vargas ed il bomber dell'Amburgo, Paolo Guerrero.

Al 37' della ripresa sempre Sanchez protagonista con una punizione dal limite vicina all'incrocio dei pali, mentre in pieno recupero il colpo di scena, con l'autogol del difensore peruviano André Carrillo, che ha deviato in rete un corner cileno ed ha consegnato al Cile il primato solitario nel Gruppo C con 7 punti. La squadra di Borghi aspetta la definizione del Gruppo 'B' e  si scontrerà nei quarti con una tra Brasile, Paraguay o Venezuela.

L'Uruguay ha battuto il Messico 1-0 in una partita sofferta fino al 90' e si è qualificato ai quarti di finale dove affronterà la squadra favorita del torneo, l'Argentina di Lionel Messi e del goleador del torneo Sergio 'Kun' Aguero. Partita dal copione già scritto quella disputatasi nello stadio 'Unico' della città di La Plata, con la nazionale 'rioplatense' guidata dal 'Maestro' Tabarez obbligata a cercare la vittoria per mantenersi in vita nel torneo avendo di fronte un Messico già eliminato e senza pretese.

Davanti a circa 40.000 spettatori, in maggioranza connazionali, l'Uruguay si è buttato all'arrembaggio fin dal primo minuto dovendo peraltro sopperire all'assenza di una delle sue stelle, il 'matador' napoletano Edinson Cavani, alle prese con un lieve infortunio al ginocchio destro. La pressione dei celesti ha dato i suoi frutti al 16': tiro-cross su punizione di Diego Forlan con Alvaro Pereira, titolare proprio al posto di Cavani, che ha spinto in rete l'imperfetta ribattuta del portiere messicano Luis Michel. Con questo risultato la squadra di Montevideo ha ottenuto, con 5 punti, la seconda posizione nel Gruppo C della Coppa America 2011 e si è classificata per i quarti di finale dove incontrerà la favorita Argentina del ritrovato Lionel Messi probabilmente senza invece poter contare ancora sulle qualità del "matador" Cavani.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky