Caricamento in corso...
21 luglio 2011

Venezuela, Chavez si sfoga su Twitter: "Vittoria rubata"

print-icon
viz

L'azione incriminata del gol annullato a Oswaldo Vizcarrondo

Il presidente venezuelano ha protestato dopo la sconfitta ai rigori della sua Nazionale contro il Paraguay, che domenica giocherà la finale della Coppa America con l'Uruguay: "Ci hanno rubato il gol della vittoria"

Copa America 2011 - lo Speciale - il Calendario

FOTO - Paraguay-Venezuela, il derby dei presidenti-tifosi
VIDEO - Paraguay-Venezuela, rigori e maxi-rissa

Rivivi la cronaca di Paraguay-Venezuela 5-3 (d.c.r.)


"Con Fidel abbiamo visto chiaramente il gol che ci hanno tolto": dall'Avana, dove si sta sottoponendo ad un ciclo di chemioterapia contro il cancro, il presidente Hugo Chavez ha via twitter protestato dopo la sconfitta ai rigori del suo Venezuela contro il Paraguay, che domenica giocherà la finale della Coppa America con l'Uruguay.

"Ci hanno rubato il gol della vittoria, dovremo alzare la voce presso la Conembol (Confederazione sudamericana di calcio, ndr.), abbiamo l'autorità per farlo", ha poi proseguito il presidente bolivariano sulla stessa rete sociale. Chavez ha quindi decisamente mal digerito la vittoria ai rigori del Paraguay ieri nella città di Mendoza, al termine di una partita dove - coincidono i media locali - il Venezuela aveva meritato sicuramente miglior sorte. Chavez ha poi fatto riferimento ad una conversazione tenuta con Cesar Farias, ct della selezione vinotinto, nella quale questi avrebbe rivelato alcune "cosucce" arbitrali.

"Devo confessare che Cesar ha fatto riferimento a quella questione delle cosucce che a volte si verificano in queste competizioni, soprattutto a livello arbitrale", ha scritto il presidente su '@chavezcandanga'; Chavez ha infine fatto i complimenti ed ha rincuorato i suoi, e cioè "nuestros muchachos" e in particolare il capitano Juan Arango, con un messaggio d'affetto con cui ha concluso il suo sfogo via internet: "Sono con voi, vi mando un grande abbraccio, è un onore avervi".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky