Caricamento in corso...
23 luglio 2011

Guerrero, un top player dal Perù. Con la fobia del volo...

print-icon
spo

José Paolo Guerrero, con una tripletta, ha regalato al Perù il terzo posto nella Copa America 2011 (Foto Ansa)

E' l'attaccante che, con una tripletta, ha regalato alla "Blanquirroja" il terzo posto nella Copa America. Forte e veloce, ecco il profilo del giocatore dell'Amburgo che ora potrebbe far gola anche ai club italiani. Ma ha un limite: teme gli aerei. VIDEO

Guida tv - così la finale della Copa America su Sky

Copa America 2011
- lo Speciale - il Calendario

FOTO - Paraguay-Venezuela, il derby dei presidenti-tifosi

Rivivi la cronaca di Perù-Venezuela 4-1


di ALFREDO ALBERICO

Top player,
due parole e un tormentone. E' questa l'espressione più ricorrente nell'estate del calciomercato italiano. Soprattutto in casa Juventus, che per tornare ad essere un top team, da settimane è a caccia di un grande giocatore per l'attacco. E ora il nome nuovo, da consigliare in realtà non solo ai bianconeri, è quello di José Paolo Guerrero. Peruviano classe 1984, è l'eroe che ha regalato alla sua nazionale il terzo posto nella Copa America.

A farne le spese il Venezuela, messo in ginocchio proprio dalla sua tripletta (4-1 il finale). Non uno sconosciuto il ragazzo nato a Lima, dal 2004 impegnato nel campionato tedesco, la Bundesliga, dove a portarlo fu il Bayern Monaco (dal 2001 nelle giovanili). Forte, veloce, tecnico, oggi è invece dell'Amburgo (31 gol dal 2006).

Mvp della finalina contro la "Vinotinto", grazie ai cinque gol realizzati nella rassegna sudamericana è in lizza per essere scelto anche come miglior giocatore della Copa. Guerrero insomma sembra avere le carte in regola per essere considerato un top player, ma attenzione! Chi decidesse di fare una proposta all'Amburgo dovrebbe tener presente il suo limite più grande: la paura di volare.

Nel 2010, a gennaio, non riuscì ad imbarcarsi sull'aereo che lo avrebbe dovuto riportare in Germania dal Perù. E tutto per colpa degli attacchi di panico. Quel giorno nemmeno la presenza a bordo della fidanzata riuscì a tranquillizzarlo. In Europa poi è tornato, ma da allora uno psicologo lo sta aiutando a domare la fobia. Top player sì, ma perfetto solo per chi non deve giocare la Champions o l'Europa League...

Guarda anche:

Perù-Venezuela, solitaria y final...ina. Ma non triste

Qui Argentina, il ct Batista rischia l'esonero

Chi vincerà la Copa? Fai il tuo pronostico sul Forum

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky