Caricamento in corso...
28 luglio 2011

Miccoli tiene a galla il Palermo, al Barbera è pari col Thun

print-icon
pal

L'esultanza del Palermo dopo il gol di Ilicic che aveva momentaneamente pareggiato il vantaggio del Thun (Getty)

Nell'andata del terzo turno preliminare di Europa League i rosanero impattano 2-2 contro gli svizzeri. Elvetici in vantaggio con Luthi, pari di Ilicic, Thun sul 2-1 con Schneider prima della magistrale punizione del salentino. Il ritorno il 4 agosto

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO

PALERMO-THUN 2-2
3' Luthi (T), 13' Ilicic (P), 56' Schneider (T), 92' Miccoli (P)

Si è rischiato di ripartire proprio lì da dove si era concluso: con i club italiani che faticano in Europa. Alla fine un lampo del solito Fabrizio Miccoli ha scongiurato il pericolo di una sconfitta che avrebbe compromesso in maniera massiccia l'avventura dei rosanero in Europa League. Il 2-2 casalingo con il Thun, nell'andata del terzo turno preliminare, non tranquillizza ma per lo meno lascia in equilibrio la qualificazione. La squadra di Pioli ha potuto, solo in parte, reggere il ritmo degli avversari, già con due gare di campionato nelle gambe, complice anche una squadra ancora incompleta, orfana di Pastore (in vacanza ma in procinto di accasarsi al Paris Saint Germain) e del portiere titolare Sirigu già passato alla corte dello sceicco proprietario dei francesi.

Non che Benussi abbia avuto colpe specifiche sui gol subiti, anzi, ma probabilmente l'operazione di mercato ha destabilizzato una difesa apparsa imprecisa e lenta nelle chiusure. Le cose sono andate un po' meglio a centrocampo dove, dopo il vantaggio iniziale degli svizzeri è stato Ilicic a salire in cattedra e a pareggiare i conti. Orfano del gemello Pastore, lo sloveno ha potuto contare sulla spalla Zahavi, promettente e dalle movenze simili all'argentino, ma ancora acerbo e non incisivo come il "Flaco". L'israeliano (il secondo a giocare in Italia dopo il "bresciano" Banin), ha provato a cucire il gioco per mettere Pinilla (costretto ad uscire sul finale di primo tempo) nelle migliori condizioni.

Nulla di fatto per il cileno che ha dovuto lasciare il posto a Miccoli. E proprio quando il Palermo sembrava aver preso le contromisure, il Thun si è portato in vantaggio con un tiro dalla distanza di Schneider. Tra i rosanero da segnalare anche un gol annullato per evidente fuorigioco a Nocerino. Tuttavia la squadra di Pioli ha provato, nel finale, ad alzare i ritmi nonostante una deficitaria condizione fisica. Il forcing ha premiato la squadra di casa e soprattutto uno straordinario Miccoli che ha pareggiato con un calcio di punizione finito all'incrocio dei pali.

Strana la storia di questo Thun capace nella stagione 2005-2006 di qualificarsi per la Champions League salvo poi sprofondare, per ben due stagioni, nella cadetteria elvetica. L'anno scorso il ritorno nella massima serie, in questa stagione la nuova avventura europea e l'obiettivo, in patria, di contrastare lo strapotere del Basilea. Dopo aver eliminato in rimonta nel secondo turno preliminare dell'Europa League il Vllaznia, ha sfiorato il colpaccio al Barbera. Al ritorno, il 4 agosto, alla Thun Arena, Pioli dovrà già compiere il primo miracolo: vincere per non alimentare l'ira di Zamparini.

Ce la farà il Palermo a passare il turno? Commenta nel forum

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky