Caricamento in corso...
12 agosto 2011

Scrisse "arbitro ladro" su Twitter: Neymar querelato

print-icon
ney

Neymar è stato querelato da un arbitro: lo aveva definito "ladro" su Twitter

Il direttore di gara brasiliano Sandro Meira Ricci ha sporto querela contro il giocatore del Santos che, dopo una partita, lo accusò così sul popolare social network. Ricci ha chiesto circa 9 mila euro di danni

NEWS: Quando gli sportivi "parlano" su Twitter

L'arbitro brasiliano Sandro Meira Ricci ha sporto querela per "danni" contro Neymar, che l'anno scorso gli diede del "ladro" nella sua pagina Twitter. Ricci ha chiesto un indennizzo "simbolico" di 20.400 real, pari a 8.800 euro.

L'episodio in questione si svolse nell'agosto  del 2010, in occasione dell'incontro di campionato brasiliano tra Santos e Vitoria Bahia. Neymar non era nemmeno in campo, ma in panchina per un infortunio. Dopo che l'arbitro concesse un rigore dubbio contro il Santos, sulla pagina Twitter del 19enne fuoriclasse apparve il messaggio, poi prontamente rimosso, con la frase: "Arbitro ladro, uscirai su un cellulare". Neymar si è sempre difeso affermando di non essere stato lui a scrivere l'offesa, che attribuisce ad un tifoso hacker.

Ricci ha querelato anche il presidente del Cruzeiro, Zezè Perrella, che lo accusò di "prendere soldi" dopo aver fischiato un altro rigore, questa volta per un fallo su Ronaldo nell'incontro Cruzeiro-Corinthians, sempre l'anno scorso. Le querele di Ricci fanno parte di un'offensiva scatenata dalla classe arbitrale brasiliana, che ha collettivamente deciso di "non lasciar più correre le offese continue" e di passare alle vie legali.

Neymar querelato. Discutine nei nostri forum

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky