28 ottobre 2011

Calcioscommesse, indagato Cuper: chiesta rogatoria in Spagna

print-icon
hec

Hector Cuper è alla guida del Racing Santander dal 29 giugno 2011 (foto getty)

L'ex tecnico nerazzurro sarebbe stato iscritto di recente nel registro degli indagati della procura di Napoli. Secondo gli inquirenti sarebbero emersi contatti tra l'allenatore argentino e alcuni esponenti dell'organizzazione di Castellammare di Stabia

CALCIOSCOMMESSE - La sentenza della Disciplinare - Le richieste di Palazzi al processo sportivo - Tutto sullo scandalo scommesse - I legali di Doni: "La giustizia ordinaria? E' un'ipotesi"

VIDEO:
I 18 match sospetti - Orgoglio atalantino: tifosi in piazza

I pm di Napoli che indagano sul calcioscommesse intendono interrogare in qualità di indagato l'allenatore argentino Hector Cuper, attualmente alla guida della squadra spagnola del Racing Santander. A tale proposito i magistrati, il procuratore aggiunto Rosario Cantelmo e i pm Pierpaolo Filippelli e Claudio Siragusa, hanno avanzato una richiesta di rogatoria alle autorità spagnole.

Cuper sarebbe stato iscritto di recente nel registro degli indagati della procura partenopea. Le ipotesi formulate dagli inquirenti, la cui attenzione è concentrata sulla gestione delle scommesse calcistiche da parte di clan della camorra che avrebbero condizionato l'esito di partite di calcio di tornei italiani e esteri, vanno dall'associazione per delinquere alla frode sportiva e al riciclaggio. Dalle indagini sarebbero emersi contatti tra l'allenatore argentino e alcuni esponenti dell'organizzazione di Castellammare di Stabia ai quali Cuper avrebbe dato indicazioni relative a due partite (non "di cartello" secondo le indiscrezioni) del campionato spagnolo e due del campionato argentino, tutte del 2006-2007.

Guarda anche:
Droga: chiesti 24 anni di carcere per Padovano, ex Juve
L'Italia a Rizziconi, su un campo che era della 'ndrangheta

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky