Caricamento in corso...
03 novembre 2011

Europa League, la Lazio alza la voce. Udinese, che botta

print-icon
bro

Brocchi e Cana esultano dopo il gol che ha regalato alla Lazio la vittoria sullo Zurigo

Un gol di Brocchi permette alla formazione di Reja di battere lo Zurigo 1-0 e restare in corsa per i sedicesimi di Europa League. Tonfo dei bianconeri: travolti 4-0 in casa dell'Atletico Madrid, si vedono agganciare dagli spagnoli in testa al Gruppo I

FOTO: L'altra Europa: l'Italia tifa per Lazio e Udinese

La Lazio alza la voce, l'Udinese ammutolisce: sta tutto in queste due frasi il senso del giovedì di Europa League per le italiane. Già, perché a fare da contraltare alla vittoria della Lazio con lo Zurigo (un 1-0 che tiene aperti i giochi-qualificazione) c'è il pesantissimo rovescio dell'Udinese contro l'Atletico Madrid. Un 4-0 che non ammette repliche, con gli spagnoli che agganciano i friulani in vetta. E sentono il fiato sul collo del Celtic.

LAZIO-ZURIGO 1-0
10' st Brocchi

Grande in Italia, cenerentola in Europa. Con queste credenziali la Lazio si presentava alla decisiva sfida di Europa League con lo Zurigo. Il compito, nemmeno troppo semplice, era quello di cambiare il proprio destino internazionale. Occorreva un successo per avvicinare la qualificazione e la squadra di Reja ha assolto in pieno il compito. Un gol di Christian Brocchi ha regalato la vittoria a una Lazio schierata senza badare troppo al turnover. Dentro Rocchi, fuori Cissè ma il resto della squadra confermato. E per i biancocelesti non sono mancate le difficoltà a imporre il proprio gioco nella prima frazione in cui sovente lo Zurigo si è fato pericoloso dalle parti di Marchetti. L'ingresso, nella ripresa, di Cissè ha garantito più dinamismo e meno punti di riferimento per gli avversari in avanti. Proprio il francese ha liberato con uno splendido colpo di tacco Brocchi che ha trafitto l'estremo Leoni con un tiro la cui parabola è stata aiutata da un tocco di un difensore. Cissè ha avuto un paio di di occasioni per chiudere il match ma senza successo. Dunque la Lazio ha dovuto soffrire più del previsto per portare a casa tre punti che possono segnare una svolta nella stagione europea: peccato solo per la vittoria 1-0 del Vaslui sullo Sporting (già qualificato): i rumeni in classifica sono a braccetto con la Lazio.


ATLETICO MADRID-UDINESE 4-0
6' e 12' pt Adrian Lopez, 36' pt Diego, 22' st Falcao

Il 2-0 del Friuli aveva forse illuso tutti, ma al Vicente Calderon l'Udinese è tornata con i piedi per terra: l'Atletico Madrid ci ha messo meno di un quarto d'ora per mettere le cose in chiaro contro i bianconeri e agganciarli in classifica al primo posto a quota 7. Nei primi 12 minuti una doppietta di Adrian Lopez aveva fatto capire che per l'Udinese sarebbe stata una serataccia e, in effetti, così è stato: il risultato finale racconta di un clamoroso 4-0 per i Colchoneros che, sul velluto, hanno maramaldeggiato in lungo e in largo andando a segno anche con l'ex juventino Diego e, nel secondo tempo, con Falcao. Un poker difficile da preventivare alla vigilia, che tuttavia non pregiudica la pratica qualificazione, anche se il Celtic (3-1 al Rennes) sale a quota 5 e comincia a fare paura.


Le altre: Psv, Twente e Anderlecht qualificate - Nel girone A, il Rubin Kazan supera 1-0 il Tottenham e lo aggancia a quota 7. Se ne giova il Paok Salonicco (3-1 allo Shamrock Rovers) ora primo a 8 punti. Hannover e Standard Liegi guidano il gruppo B a 8 punti, dopo le vittorie a Copenaghen (2-1 per i tedeschi) e Vorskla (3-1 per i belgi). Il Psv pareggia 3-3 a Eindhoven contro l'Hapoel Tel Aviv ma si qualifica nel gruppo C, a quota 10. Il Rapid Bucarest cade 3-1 a Varsavia: il Legia vede i sedicesimi.Nel gruppo E lo Stoke è a un passo dalla qualificazione, dopo il 2-1 esterno a Tel Aviv sul Maccabi, mentre il Besiktas batte la Dinamo Kiev 1-0 e la supera in classifica soffiandole il secondo posto. Ammucchiata in testa al gruppo F, dove Paris Saint Germain (1-0 allo Slovan Bratislava) e Salisburgo (1-0 all'Athletic Bilbao) raggiungono i baschi a quota 7. E' la medesima situazione che si vive nel gruppo H dove il Braga (5-1 al Maribor) ha agganciato a 7 Birmingham e Bruges, che hanno pareggiato 2-2. Nel gruppo G il Metalist si porta a 10 punti dopi il 3-1 sul Malmo, mentre Austria Vienna e Az Alkmaar pareggiano 2-2. Lo Schalke mantiene la vetta del gruppo J nonostante lo 0-0 interno con l'Aek Larnaca, grazie al successo (4-2) della Steaua Bucarest per 4-2 sul Maccabi Haifa. Nel gruppo K si qualifica il Twente (1-0 all'Odense), mentr eil Fulham travolge 4-1 il Wisla e vede i sedicesimi molto vicini. Chiusura con il gruppo L, dove l'Anderlecht (unica a punteggio pieno) si qualifica battendo 3-0 lo Sturm Graz. Ormai fatta anche per il Lokomotiv Mosca, vittorioso 3-1 sull'Aek Atene.

Lazio e Udinese in Europa League: quante possibilità hanno di passare il turno?

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky