Caricamento in corso...
22 novembre 2011

Parigi aspetta Beckham e Victoria: calcio o solo business?

print-icon
bec

David Beckham ha concluso la sua esperienza con i Glaxy. Rotta verso Parigi? (Getty Images)

Dopo il titolo con i Galaxy, lo Spice Boy è indeciso sul suo futuro. Vorrebbe restare a Los Angeles ("dove incontro Al Pacino mentre porto i figli a scuola"), ma è allettato dall'offerta del Psg di Leonardo. L'obiettivo? Londra 2012. GUARDA LE FOTO

FOTO: Galaxy campioni: gli scatti della festa - La mano di Becks è tutta per Harper - Sofia, spiaggia e curve. Quante bollicine per Beckham

di Luciano Cremona

"Sarebbe la combinazione ideale di due marchi globali". Parla un esperto di marketing. A chi si riferisce? Al possibile matrimonio tra David Beckham e... Parigi. Lo Spice Boy ha appena conquistato lo scudetto americano con i Los Angeles Galaxy e, al termine della partita, è stato investito dal coro dei tifosi: "We want Beckham", "Vogliamo Beckham, non te ne andare". Scade infatti a dicembre il contratto dell'inglese, firmato nel 2007 tra lo scalpore generale. Negli States furono costretti a varare la cosiddetta "Legge Beckham" per aggirare il salary cap imposto alle squadre della lega a stelle e strisce. I Galaxy, fermi ad un budget di 3 milioni di euro, fecero firmare all'inglese un contratto da 32,5 milioni di dollari per cinque anni. Ora che si è arrivati alla scadenza, Beckham deve decidere. Continuare a giocare in Europa per conquistare le Olimpiadi di Londra o ritirarsi, stabilendosi definitivamente nella sua amata Hollywood?

Quello che è quasi certo è che Beckham, con la vittoria della Mls, ha chiuso un cerchio. Arrivato nel campionato americano quasi per gioco, dopo cinque anni, due prestiti al Milan e un gravissimo infortunio con i rossoneri, la sua missione è conclusa. Non solo dal punto di vista del trofeo vinto. Beckham ha rivoluzionato, con la sua sola presenza, il mondo del calcio a stelle e strisce. Al momento del suo arrivo negli States il campionato era a sole 14 squadre. Quest'anno ce n'erano 18, l'anno prossimo 19. Sono stati costruiti nove stadi per il calcio, gli spettatori sono saliti ad una media di 18mila a partita, più che nell'Nba. L'Mls, prima dell'avvento di Beckham, doveva pagare le tv per essere trasmessa. Ora ha un contratto con la Nbc di 30 milioni per tre anni. E anche i Galaxy hanno fatto l'affare: 55 milioni nei prossimi dieci anni dalla Time Warner.

La famiglia sarà però al centro della decisione dell'ex di Real Madrid e Manchester (con la vittoria negli Stati Uniti Beckham è il secondo giocatore della storia inglese ad aver vinto titoli in tre paesi differenti). Lo ha messo subito in chiaro portando sul palco della premiazione i tre figli Brooklyn, Romeo e Cruz. La piccola Harper, di quattro mesi, era a casa con Victoria. Eccoli, i motivi per cui Beckham non ha ancora preso l'aereo per firmare con il Paris Saint Germain di Leonardo. "La festa con i compagni? Devo essere a casa entro le otto di domani mattina per portare i bambini a scuola", le parole di Beckham durante i festeggiamenti per il titolo. Un tragitto, quello per le vie di Hollywood, che rende ancora più difficile il distacco di David dalla California. "Per strada ti capita di incrociare Al Pacino, non c'è altro posto al mondo come questo".

A Parigi, però, non andrebbe poi male alla coppia più glamour del mondo. Sarebbero già pronte addirittura due abitazioni, una grande tenuta nei pressi di Camp des Loges, dove si allena la squadra parigina, e un appartamento in centro per Victoria. In Francia c'è quasi una mobilitazione per i coniugi Beckham. La rivista Elle ha lanciato un appello alla Posh Spice: "Victoria vieni a Parigi. È la più grande città della moda, più di Milano e New York. È il posto adatto a voi". Le linee di abbigliamento e di cosmetici della ex Spice Girls non aspettano altro che lo sbarco in Europa. "Vogliono non il calciatore, ma il marchio", commentano in tanti. In effetti l'arrivo di Beckham darebbe una spinta al merchandising del Psg davvero notevole, soprattutto nei mercati asiatici. "Gli sponsor arriverebbero di corsa, crescerebbe un ronzio inimmaginabile attorno alla squadra".

In tutto questo che fine fa il calcio? Leonardo garantisce che Beckham potrebbe essere utile. Il tecnico Kombouaré sarà d'accordo? Beckham ha pur sempre 36 anni e qualche acciacco. Eppure nella Mls si è piazzato al secondo posto nella classifica degli assist e al primo in quella dei cross (dov'è la novità?). Nel caso arrivasse a Parigi, troverebbe posto accanto a Pastore e Menez o sarebbe solo un grattacapo in più per il tecnico? La certezza è una sola. Beckham, tra pubblicità e glamour, non ha mai messo in secondo piano il calcio. Darebbe il massimo, farebbe di tutto per essere ancora importante a livello calcistico. Anche perché i sei mesi a Parigi gli servono. L'ultimo sogno della favola di David è giocare le Olimpiadi, a Londra, con la maglia dell'Inghilterra. Da capitano.

Beckham al Psg: operazione solo pubblicitaria? Dite la vostra nel forum

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky