Caricamento in corso...
08 dicembre 2011

Per Maradona è un complotto: "Non vogliono farmi vincere"

print-icon
die

Diego Armando Maradona allena la squadra di Dubai Al-Wasl

El Pibe de Oro continua a vedere nemici, anche adesso che allena negli Emirati Arabi Uniti. Secondo lui gli stanno, infatti, impedendo di vincere il campionato con l'Al-Wasl, la squadra che dirige. E' una delle ennesime dure esternazioni di Diego

FOTO - Graffiti a San Siro: riecco Baggio, Maradona e Dinho - "Il calcio non è ingegno". Ma come: Maradona e Messi non sarebbero geni? - Diego d'Arabia non incanta. Il suo Al Wasl sconfitto 4-3 - L'Album Maradona: la parabola del pibe de oro - La fotosequenza del gol del secolo

Un tempo c'erano la 'mafia' e la 'mano nera' di Havelange e Blatter, poi Ferlaino che non lo lasciava andare al Marsiglia, successivamente è stata la volta di George W. Bush e della Cia. Adesso invece a complottare sarebbe qualche sceicco.

Diego Maradona Maradona continua a vedere nemici, anche adesso che allena negli Emirati Arabi Uniti, così ha denunciato che sarebbe in corso un complotto contro di lui e l'Al Wasl, la squadra che dirige, per impedirle di vincere il campionato.

"C'è gente che vuole frenare i progressi dell'Al Wasl - ha assicurato Maradona ai 'media' argentini -. Infatti gli arbitri prendono sempre decisioni contro di me e la mia squadra". L'ennesima dura esternazione di Diego, fa riferimento al fatto che il Consiglio disciplinare della Federcalcio degli Emirati ha squalificato il calciatore dell' Al Wasl Darwish Ahmed per il suo "comportamento inadeguato" durante la partita di sabato scorso contro l'Al Shabab, conclusasi con un 2-2. Secondo i media tale risultato avrebbe molto amareggiato Maradona.

Le accuse di Maradona: dì la tua nel forum

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky