16 dicembre 2011

"Why always you?" Mancini ironizza su SuperMario

print-icon
mar

Mario Balotelli è finito ancora nel mirino della stampa britannica, per la rissa sfiorata con il compagno di squadra Richards (Foto Getty)

"Perchè sempre tu?": l'allenatore del Manchester City ha parafrasato la frase 'Why Always Me?' esibita su una t-shirt da Balotelli dopo un gol, per commentare l'ennesimo caso che ha fatto finire il suo giocatore nel mirino della stampa britannica

NEWS: Balotelli scherza col fuoco: casa in fiamme - Come corre SuperMario: la polizia gli sequestra la Maserati

FOTO: Tutti i look di SuperMario - Bionde e maggiorate: al Balotelli d'Oltremanica piacciono così - Balotelli hi-tech, Ipad in panchina per SuperMario

"Why always you?"
. Roberto Mancini ha usato l'ironia per commentare l'ennesimo caso Balotelli.  Supermario è finito di nuovo nel mirino della stampa britannica per la rissa sfiorata con il compagno di squadra Micah Richards. La situazione non è degenerata solo per l'intervento di altri giocatori e dello stesso Mancini, che ha costretto i due a un chiarimento. Incalzato dai giornalisti, Mancini ha parafrasato la frase 'Why Always Me?' (Perchè sempre io?') esibita su una t-shirt da Balotelli dopo il gol nel derby contro il Manchester United. "A Mario chiedo 'Perchè sempre tu?", ha detto oggi Mancini.

Richards ha sdrammatizzato l'episodio con un post su Twitter: 'Tutto a posto con Mario! Sono cose che succedono in allenamento e ci siamo stretti la mano. Dimostrano che c'è passione", le parole del difensore. Mancini si è anche soffermato sui motivi della lite fra i due: "Richards mi ha spiegato che Mario non gli aveva passato il pallone. E' stata una cosa veramente stupida, niente di importante. Dopo 10 minuti era tutto finito", ha assicurato il manager dei  'Citizens'. D'altronde anche Mancini ha vissuto situazioni simili nella sua  carriera da calciatore. "Io ero sempre coinvolto in problemi simili sul campo di allenamento insieme a Trevor Francis e Liam Brady", ha  raccontato alludendo ai suoi compagni di squadra ai tempi della Sampdoria. "Sono cose che succedono quando giochi le partitelle otto contro otto. Non tutte le settimane, ma spesso. Mario e Micah si stavano prendendo a cazzotti, ma sono come due gemelli. Sono due ottimi amici", ha assicurato Mancini.

Balotelli è diventato uno dei bersagli preferiti dei tabloid e non è la prima volta che litiga con un compagno di  squadra. Era successo anche un anno fa con Jerome Boateng e lo scorso maggio con Vincent Komany. "Questa è la quarta volta che succede,  Mario è il re di queste situazioni", ha ammesso Mancini. "Ma è successo anche con altri giocatori. Comunque sia - ha  tagliato corto il 'Mancio' - Mario dovrebbe fare attenzione, non solo su queste cose ma in qualsiasi situazione". Il tecnico ha concluso con un'altra battuta: "Siamo vicini a Natale, manca poco a Capodanno ed è pericoloso giocare con i fuochi d'artificio. Meglio che stia in albergo". Secondo i tabloid, infatti, Balotelli ha speso circa 55.000  sterline per le 8 settimane trascorse nella lussuosa Presidential Suite del Manchester Hilton, dopo che la sua villa è stata danneggiata da un amico che aveva accesso un petardo in bagno.

Discuti di Mario e delle sue follie sui nostri forum

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky