Caricamento in corso...
11 febbraio 2012

Il futuro di Mourinho? "Invenzioni dei giornalisti"

print-icon
jos

José Mourinho (getty)

L'allenatore del Real Madrid risponde ai giornalisti che gli chiedono dove andrà: "Domandate alle vostre fonti, che per me più che anonime sono immaginarie". Sul calendario: "Forse febbraio è più complicato per noi che per il Barcellona"

"I fischi non mi preoccupano, continuo a lavorare in funzione della squadra che è la cosa più importante. Il mio futuro? Mi aspettavo questa domanda ma non faccio il vostro gioco. Domandate alle vostre fonti, che per me più che anonime sono immaginarie". Così José Mourinho, tecnico del Real Madrid, nella prima conferenza stampa dopo il ko in coppa del Re contro il Barcellona. Lo Special One dribbla le domande sul suo futuro e si mostra tranquillo nonostante la contestazione che il pubblico del Bernabeu gli ha riservato dopo l'ennesima sconfitta contro i blaugrana.
Il tecnico di Setubal, invece, non dà niente per scontato nella lotta per il titolo in Liga con gli storici rivali catalani. Mourinho scruta il calendario e dice: "Forse febbraio è più complicato per noi che per il Barcellona. Giochiamo contro il Levante che è quarto in classifica, con il Racing che sta recuperando, con il Rayo che è senza dubbio una delle rivelazioni del campionato, con l'Espanyol che sta lottando per entrare in Europa. Difficile trovare una squadra con una serie di partite più complicata della nostra".

Poi, tornando sui fischi del Bernabeu: "Qui non si lavora né per i fischi né per gli applausi, ma solo in funzione di ciò che più è importante per la squadra". Il tecnico interviene anche sulla polemica innescata dai video del programma 'Les guignols' di Canal Plus che tirano in ballo sia il portiere del Real Iker Casillas sia il tennista spagnolo Rafael Nadal: "Iker non deve preoccuparsi perché nella sua carriera ha fatto 500 controlli e non è mai risultato positivo. Esattamente come Nadal, che è un mio amico e ne vado fiero". E sulle dimissioni di Fabio Capello da ct dell'Inghilterra: "Non voglio commentare. Ci sono tanti allenatori che non lavorano a cui piace parlare del mio lavoro e del Real Madrid, ma io non voglio parlare di ciò che non mi riguarda".

Commenta nel forum del calcio internazionale

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky