Caricamento in corso...
13 febbraio 2012

L'Anzhi attende Capello. "Ma io sono in vacanza a St.Moritz"

print-icon
cap

Sarà in Russia il futuro di Fabio Capello? Lui intanto è in vacanza in Engadina

Il tecnico risponde così a L'Equipe. Secondo il quotidiano Sovietskiy Sport il club del Daghestan starebbe invece aspettando che il tecnico italiano confermi la disponibilità ad allenare in Russia, per poi discutere dei termini specifici del contratto

FOTO - Sir Fabio e l'Inghilterra, fotostoria di un amore mai nato - Così la stampa inglese ha "salutato" Capello - Dimissioni Capello, saluti veri e falsi d'autore: parola a Twitter

"Sono semplicemente a Sankt-Moritz, in montagna. Potete scriverlo. Posso dirvi che fa freddo, ci sono -19 gradi". Così ha risposto Fabio Capello al quotidiano francese L'Equipe, smentendo di trovarsi in Russia per incontrare i dirigenti dell'Anzhi Makhachkala, club del Daghestan di proprietà del miliardario Suleiman Kerimov. Nei prossimi giorni - ha aggiunto Capello - "sono qui, in relax. L'unico appuntamento che ho è il 20 febbraio a Bologna, per consegnare un premio". Versione confermata - sempre al quotidiano sportivo francese - dal figlio Pierfilippo, avvocato e curatore dei contratti dell'ex ct dell'inghilterra. Che ha anche precisato: "Per quanto ne so, mio padre non sta valutando alcuna offerta. Io non ho parlato con nessuno".

Eppure sarebbe attesa entro domani sera la risposta di Fabio Capello ai colloqui preliminari per il suo ingaggio da parte dell'Anzhi Makhachkala, la squadra della capitale del Daghestan, nel Caucaso russo: lo riferisce il quotidiano Sovietskiy Sport, secondo il quale le trattative iniziali tra l'ex ct dell'Inghilterra e la società del miliardario Suleyman Kerimov sono state affidate a Roberto Carlos, difensore dell'Anzhi ed ex giocatore di Capello al Real Madrid.

Il sito Gazeta.ru ha però avanzato dubbi al riguardo: Capello si trova a Mosca, mentre Roberto Carlos, stando a fonti ufficiali, in questi giorni sarebbe in Spagna per ricevere un'onorificenza. "Strano", fa notare l'autorevole giornale on-line, "perché questi tipi di negoziati di solito sono condotti di persona e non al telefono". In questa fase, comunque, pare non siano stati trattati i termini specifici del contratto, che saranno affrontati solo dopo il possibile via libera dell'allenatore italiano, il quale ha tempo fino a martedì sera per esprimersi, come precisa ancora Sovietskiy Sport. Oggi nel frattempo è atteso il verdetto sul destino dell'attuale allenatore dell'Anzhi, Yuri Krasnozhan. L'ipotesi circolata è quella di un suo esonero, compensato dall'offerta della poltrona di vice presidente del club. Secondo lo stesso quotidiano sportivo, però, il tecnico in carica avrebbe tutte le intenzioni di non mollare il posto.

Dall'alto della sua (breve) esperienza sulla panchina del Terek Grozny, in Cecenia, Ruud Gullit ha consigliato al collega italiano di "prepararsi al freddo". Rispondendo a una domanda dei giornalisti russi sul futuro di Capello nell'immensa Federazione, l'olandese ex Pallone d'Oro ha detto: "Ho appreso la notizia dai mass media, posso solo dire che Capello deve sapere che il campionato russo è un evento molto particolare: devi essere pronto a lunghi voli e al freddo, con un tempo decisamente non adatto al calcio".

L'Anzhi, nonostante l'ingaggio di Samuel Eto'o dall'Inter, non ha finora certamente brillato: prima dello stop invernale del campionato nazionale in Russia occupava infatti il settimo posto in classifica, a 13 lunghezze dallo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky