Caricamento in corso...
16 febbraio 2012

Europa League. L'Atletico affonda la Lazio 3-1. Pari Udinese

print-icon
flo

Floro Flores non è riuscito a sfondare la resistenza del Paok (Foto Ansa)

Brutta sconfitta casalinga per la squadra di Reja. Vantaggio di Klose, poi segnano Adrian e Falcao (doppietta): Simeone fa festa. Qualificazione difficile. Bianconeri bloccati dal Paok: 0-0. Vincono in trasferta City (2-1 al Porto) e United (2-0 all'Ajax)

FOTO: L'altra Europa: l'Italia tifa per Lazio e Udinese

UDINESE-PAOK SALONICCO 0-0

Non passa l'Udinese. E ora la squadra di Guidolin dovrà andare in Grecia a cercare, perlomeno, un pareggio con gol. Non sarà impresa facile. Perché se i greci hanno una qualità, è quella di arroccarsi. Senza la fantasia di Di Natale, senza Isla, senza Asamoah, Guidolin si è affidato completamente a Floro Flores, ma l'attaccante napoletano non ha trovato lo spunto decisivo. E la fortuna ha girato ancora una volta le spalle ai friulani: in occasione del palo di Abdi, ad esempio. Ma anche per l'ennesimo infortunio, quello occorso a Pinzi (guaio muscolare al bicipite femorale). I ricambi sono pochi, gli impegni tanti, la sorte poca. L'Udinese cerca di stare in piedi, come può. Una vittoria contro i greci avrebbe certamente aiutato ad avere un po' di tranquillità in più.

LAZIO-ATLETICO MADRID 1-3

Klose (L) 19', Adrian Lopez (AM) 25', Falcao (AM) 37' e 63'

Il ritorno di Diego Simeone all'Olimpico, contro la sua Lazio, è davvero amaro per i tifosi biancocelesti. Che si erano illusi grazie a Klose. E invece hanno passato un'euroserata davvero difficile. La qualificazione agli ottavi di Europa League per la banda di Reja diventa un miraggio. Difficile che la prossima settimana l'Atletico Madrid possa far strada a Ledesma e compagni. Soprattutto se la Lazio sarà quella di stasera, davvero fragile in fase difensiva. Il 3-1 finale porta le firme di Klose, Adrian e di Falcao, autore della doppietta decisiva.

La Lazio aveva trovato il vantaggio con Klose, che aveva trovato il tap-in sull'imperfetta respinta di Courtois sul destro da fuori di Candreva. Ma è stata la solita fragilità difensiva a condannare Reja. Non ha aiutato l'ingresso di Stankevicius per Biava nella ripresa. L'Atletico ha pasteggiato a proprio piacimento nell'ara biancoceleste. Il gol di Adrian è arrivato su una sponda di testa di Falcao, su una palla che doveva essere gestita dalla difesa. La Lazio si è così squagliata, aprendo paurosamente le maglie della difesa. Dove Radamel Falcao, specialista di questa competizione (l'anno scorso ha vinto l'Europa League con il Porto, segnando 17 reti, record storico), si è trovato perfettamente a proprio agio. E così al 2-1 del primo tempo ha fatto seguito il 3-1, inevitabile, della ripresa. Notte fonda per la Lazio. Che con questa sconfitta dice praticamente addio all'Europa. Unica consolazione il favore fatto al vecchio amico Diego Pablo.

Le altre: United ok. Non è la Champions League, ma Sir Alex sa che non può permettersi di non onorare un impegno come l'Europa League. A farne le spese l'Ajax, caduto sotto i colpi di Young e Hernandez. Sconfitto a Mosca dalla Lokomotiv l'Athletic Bilbao di Bielsa, mentre lo Sporting Lisbona pareggia 2-2 a Varsavia. Con un gol nel finale, Sergio Aguero ha regalato la vittoria al Manchester City sul campo del Porto: sotto 1-0, gli uomini di Mancini hanno saputo rimontare, vincendo 2-1. Successo esterno anche per il Valencia: 1-0 sul campo dello Stoke.

I risultati dell'andata dei sedicesimi di finale
Lokomotiv Mosca-Athletic Bilbao 2-1
Ajax-Manchester United 0-2
AZ Alkmaar-Anderlecht 1-0
Lazio-Atletico Madrid 1-3
Legia Varsavia-Sporting Lisbona 2-2
RB Salzburg-Metalist Kharkiv 0-4
Viktoria Plzen-Schalke 1-1
Porto-Manchester City 1-2
Hannover-Club Brugge 2-1
Steaua Bucurest-Twente 0-1
Stoke City-Valencia 0-1
Trabzonspor-PSV Eindhoven 1-2
Wisla Cracovia-Standard Liegi 1-1
Udinese-Paok Salonicco 0-0

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky