Caricamento in corso...
18 febbraio 2012

Guardiola spaventa il Barça: "Rinnovo? Non ho ancora deciso"

print-icon
gua

Nel match di Champions League contro il Bayer Leverkusen Pep Guardiola ha indossato una sciarpa a strisce nere e azzurre. E se fosse un segnale per un suo futuro con l'Inter?

Alla vigilia della sfida contro il Valencia, il tecnico dei catalani ha parlato del suo futuro e in particolare della sua situazione contrattuale: "Ancora non ho le idee chiare, se la società porrà un limite temporale ne parleremo e decideremo"

STATISTICHE: La stagione 2011-2012 della Liga

Pep Guardiola spaventa il Barcellona. Alla vigilia della sfida di domani contro il Valencia, il tecnico dei catalani ha parlato del suo futuro senza chiarire nulla in merito alla sua situazione contrattuale. "L'ho detto venti volte, per me sarebbe meglio garantirmi stabilità e rinnovare per 3, 5 o 6 anni, ma è una cosa che devo sentire per lavorare bene. Non posso rimanere in un club così esigente se non mi sento abbastanza forte - ha spiegato Guardiola -. Ancora non ho le idee chiare, se la società porrà un limite temporale ne parleremo e decideremo, ma al momento preferisco andare avanti giorno dopo giorno, preferisco prendermi un po' di tempo in più, se me lo concederanno bene, altrimenti pazienza. Non voglio ingannare nessuno, tantomeno me stesso. Non ho ancora deciso e il club ha tutto il diritto di fissare una data limite, ancora non l'ha fatto e di questo ringrazio Zubizarreta e il presidente". Guardiola, però, conferma che "da tempo insieme ai dirigenti lavoriamo sulla pianificazione sportiva della prossima stagione".

Il tecnico catalano non ha voluto parlare della polemica riguardante l'esclusione di Pique a Leverkusen ("sta bene, ma ho scelto 18 giocatori e lui è andato in tribuna, tutto qui") e riguardo al ritardo nei confronti del Real Madrid ha spiegato: "Noi lotteremo fino alla fine e su tutti i fronti come abbiamo sempre fatto ottenendo buoni risultati. Non capisco perché dovremo rinunciare a qualcosa nei prossimi tre mesi". Ultima battuta su Lionel Messi: "i numeri parlano per lui, è il giocatore più competitivo che ho conosciuto, un esempio per tutti".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky