Caricamento in corso...
26 febbraio 2012

Cardiff, quasi un incubo: League Cup al Liverpool ai rigori

print-icon
liv

L'esultanza dei giocatori del Liverpool: per i Reds è la ottava League Cup Getty)

Nella finale della Carling Cup a Wembley, i Red sono riusciti a battere ai penalty i gallesi (Championship) che a lungo hanno cullato il sogno di vincere il trofeo. Finisce 2-2 dopo 120', poi decisivo l'errore dal dischetto del cugino di Gerrard

STATISTICHE 2011-12: Premier League - Bundesliga - Liga

CARDIFF-LIVERPOOL 4-5 dcr (2-2 al 120')

20' pt Mason (C), 15' st Skrtel (L), 3' sts Kuyt (L), 13' sts Turner (C)
Sequenza rigori: S. Gerrard parato; Miller palo; Adam alto; Cowie gol; Kuyt gol; Gestede palo; Downing gol; Whittingham gol; Johnson gol; A. Gerrard fuori

Dal sogno all'incubo, per il Cardiff: la League Cup 2011-2012 finisce nella bacheca del Liverpool, che ha risvegliato i gallesi (che partecipano alla Championship) dal sogno di vincere per la prima volta il trofeo. In una sfida bella e intensa, al cospetto di uno stadio gremito, sono serviti i calci di rigore per designare il vincitore della Carling Cup e, storia nella storia, decisivo si è rivelato l'errore dal dischetto di Anthony Gerrard, cugino del capitano dei Reds. Kenny Dalglish torna a vincere un titolo sulla panchina del Liverpool, da allenatore, 22 anni dopo l'ultima volta, mentre per i Reds si tratta in assoluto della ottava LEague Cup.

Dopo 20 minuti, quando Joe Mason ha portato in vantaggio i Bluebirds con un eccellente diagonale a pelo d'erba, il Cardiff ha davvero pensato di poter ripetere l'ormai datato exploit dello Sheffield Wednesday che, nel 1991, fu l'ultima squadra di seconda divisione a vincere il trofeo. Tifosi entusiasti, nel corso di una sfida che continuava a giocarsi sulla sfida dell'equilibrio, con un sogno negli occhi: colorare di blu Wembley. Il Liverpool, però, è riuscito a pervenire al pareggio un quarto d'ora dopo l'inizio della ripresa grazie alla rete di Skrtel. 1-1 e palla al centro: a sbloccare l'incontro non sono bastate né gli ultimi trenta minuti di lì al 90' e neppure il primo tempo supplementare. Nel secondo extra time, però, ecco tutte le emozioni: l'1-2 di Kuyt quindi, quando tutto pareva finito per il Cardiff, il pareggio in mischia di Turner.

La soluzione, dopo 120 minuti e 4 gol, viene affidata ai rigori, per la terza volta nella storia della manifestazione. E anche lì, spettacolo puro: errori su errori, compresi quelli dei miti dei club Steven Gerrard e Kenny Miller. Due pali per il Cardiff, quindi l'errore di Anthony Gerrard.

Discuti della Carling Cup nel forum del calcio estero

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky