Caricamento in corso...
11 marzo 2012

Il Real soffre ma vince 3-2. Doppietta di Ronaldo

print-icon
cri

Doppietta di Cristiano Ronaldo contro il Betis Siviglia (Getty)

La capolista del campionato spagnolo ha agguantato la 23esima vittoria stagionale a Siviglia contro il Betis. Polemica tra i tecnici di Barça e Real: Pep a Mou: "Non ti somiglio". In Premier il Chelsea batte lo Stoke, centesimo gol di Drogba in Blues

Tutte le statistiche della Liga

Il Real Madrid capolista, pur soffrendo, ha agguantato la 23esima vittoria stagionale, per 3-2 a Siviglia contro il Betis - grazie soprattutto ai gol n. 31 e n. 32 di Cristiano Ronaldo - nella 27a giornata del campionato spagnolo. Ora la squadra di Josè Mourinho ha 13 punti di vantaggio sul Barcellona, che però può recuperare, giocando oggi a Santander contro il Racing. Di fronte ad un Betis accorto e manovriero, il Real ha avuto qualche difficoltà, soprattutto dopo il vantaggio dei padroni di casa, andati in gol al 10' con Molina. Ma un quarto d'ora più tardi ha pareggiato Higuain. Nella ripresa, le merengue sono tornate in vantaggio al 7' con il fuoriclasse portoghese, ma 3 minuti dopo ha pareggiato il Betis con Montero. A sistemare le cose per il Real ha provveduto però, ancora una volta, Cristiano Ronaldo, che al 28' ha fissato il risultato con un potente rasoterra. Nelle altre partite del sabato di Liga, successi casalinghi della Real Sociedad sul Saragozza (3-0), del Malaga sul Levante (1-0) e dello Sporting Gijon sul Siviglia (1-0).

La sfida tra Real e Barça si infiamma anche con le parole tra Guardiola e Mourinho. Il tecnico del Barcellona ha affermato che non assomiglia al collega del Real Madrid - il quale aveva detto che "tutti (gli allenatori) si lamentano degli arbitri" ma che alcuni riescono a a dare di sé un'immagine migliore - e che non vuole assomigliargli. "Ci assomigliamo in quanto vogliamo vincere, ma non ho l'impressione di assomigliarli", ha dichiarato il tecnico blaugrana. "Non ho mai desiderato assomigliargli. Ci sono immagini che dicono più di mille parole. Non intaccare la reputazione della mia squadra, questo è il mio obiettivo", ha aggiunto. L'ex tecnico dell'Inter, interrogato sulla polemica sollevata dal club blaugrana per l'espulsione di Gerard Piqué contro lo Sporting Gijon, aveva alluso ironicamente a Guardiola senza nominarlo. "Quello che è interessante in questa vicenda è che ci sono persone molto più intelligenti di me che riescono a vendere un'immagine completamente diversa dalla mia mentre sono come me. Pensavo che loro (il Barcellona, ndr) non parlassero degli arbitraggi, ma di fatto si", aveva detto lo "Special One". Il club catalano, che rivendica abitualmente di non parlare degli arbitri, aveva criticato la decisione di deferire Piqué, il quale aveva sostenuto che la sua espulsione era premeditata.

Premier League
Il Chelsea, che mercoledì riceverà il Napoli nel ritorno degli ottavi di Champions, ha vinto all'esordio in campionato per Roberto Di Matteo. Ad una settimana dall'allontanamento del tecnico André Villas Boas, i Blues hanno battuto 1-0 lo Stoke City. La rete, a metà della ripresa, porta la firma di Didier Drogba, che ha sfruttato al meglio un passaggio in profondità di Juan Mata.

Per l'attaccante ivoriano (33 anni) è il gol numero 100 in 219 partite di Premier League, tutti con la maglia del club londinese, dove è arrivato nel 2004, prelevato dal Marsiglia. Drogba è il primo giocatore africano a realizzare 100 reti nel massimo campionato inglese. Grazie a questa vittoria il Chelsea aggancia momentaneamente l'Arsenal al quarto posto (49 punti).

Bundesliga
Il Bayern Monaco ha seppellito l'Hoffenheim sotto un pesante 7-1 con tripletta di Mario Gomez e due reti di Arjen Robben, in un incontro della 25.a giornata della Bundesliga. Il Bayern si porta così a quattro punti dal leader della classifica, il Borussia Dortmund, impegnato in casa dell'Augsburg. Gomez sempre più in testa alla classifica marcatori: con le tre reti segnate è arrivato  a 21 centri.

Un altro 7-1 (incassato a Barcellona) aveva sancito l'eliminazione del Bayer Leverkusen dalla Champions League. Una batosta da cui la squadra non si è ancora ripresa, come dimostra la sconfitta per 3-2 in casa del Wolfsburg. Il Bayer rimane quinto, con 40 punti.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky