Caricamento in corso...
12 marzo 2012

Baggio, tripletta con il Flamengo: non è Roby ma Douglas

print-icon
bag

La pagina di Globoesporte dedicata a Douglas Baggio

Ha lo stesso cognome del Divin Codino uno dei nuovi fenomeni del calcio brasiliano. Il Baggio del Flamengo si è laureato capocannoniere della Coppa Rio Under 17. Ed esiste anche un altro Roberto Baggio, sempre 17enne, che gioca nel Maranhao

Tripletta di Baggio a Rio de Janeiro. Ma non si tratta del ritorno in campo del 'Codino' bensì del suo omonimo 17enne Douglas Baggio, attaccante e nuova 'stella' delle giovanili del Flamengo, per il quale è prevista in tempi brevi la promozione in prima squadra a fianco di Ronaldinho e Vagner Love. Douglas Baggio ha segnato le sue tre reti (due su rigore) nella finale della Coppa Rio under 17, competizione che è un vero e proprio campionato nazionale, tra Flamengo ed Internacional. La prodezza di Baggio è stata inutile, visto che l'Inter si è imposto per 4-3. Il ragazzo si è consolato con il titolo di capocannoniere della competizione, con 10 reti.

Schierato con la maglia numero 9, Douglas Baggio ha come caratteristiche principali la velocità e l'abilità tecnica, e non nasconde le proprie ambizioni. "Non è presto per pensare ad una mia promozione in prima squadra - ha detto -. Vediamo che ci sono stati molti giocatori che ce l'hanno fatta quando avevano 17 anni come me. Neymar è uno dei tanti esempi, e farò di tutto per riuscirci anch'io. Ho un unico sogno: diventare calciatore professionista".

Il modello a cui si ispira non è il suo omonimo Pallone d'oro nel 1993, ma "Cristiano Ronaldo e Willian del Corinthians". Il 17enne talento del Flamengo non è l'unico Baggio in voga nel calcio brasiliano. C'è infatti anche Roberto Baggio dell'Americano del Maranhao, anche lui 17enne, chiamato così dal padre "per scommessa, perché nel 1994 stava assistendo in tv alla finale mondiale Brasile-Italia e al momento del rigore di Roberto Baggio giurò di chiamare così il figlio che stava per avere, cioé io, se l'italiano avesse sbagliato".

Roberto Baggio del Maranhao si è messo in grande evidenza nell'ultima Coppa di San Paolo junior, ed ora ha proposte da alcuni grandi club del suo paese. Un agente Fifa di Perugia spesso presente in Brasile gli aveva anche proposto di portarlo in Italia, "non appena avessi preso il passaporto del paese dei miei avi". Il progetto era di fargli fare uno 'stage' a Formello con la Lazio e non è stato ancora messo da parte.

Guarda il video di Globoesporte

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky