Caricamento in corso...
21 aprile 2012

Guardiola: "Dobbiamo vincere il Clasico o la Liga è finita"

print-icon
bar

L'allenatore del Barcellona, Pep Guardiola (Foto Getty)

L'allenatore del Barcellona sa che la sfida contro il Real di Mourinho è importantissima per il campionato. Al Camp Nou il Real Madrid fa visita ai 'nemici' con un  vantaggio di 4 punti in classifica

"Dobbiamo vincere. Altrimenti, il Real Madrid sarà campione". Il Barcellona di Pep Guardiola ha un solo risultato a disposizione nel Clasico. "Dobbiamo vincere. Se non ci riusciamo, possiamo cominciare a pensare al prossimo campionato. Eravamo molto lontani, ora è quasi un lusso ritrovarsi in questa posizione. Con una vittoria potremmo tenere aperta la Liga. Se non vinciamo, faremo i complimenti agli  avversari", dice. "Anche se dovessimo vincere, comunque, il Real Madrid  manterrebbe un punto di vantaggio", osserva in vista della sfida in programma al Camp Nou. Il Real Madrid fa visita ai 'nemici' con un  vantaggio di 4 punti in classifica. Il Barcellona arriva all'appuntamento dopo la sconfitta per 1-0 sul campo del Chelsea  nell'andata delle semifinali di Champions League.
"Il Chelsea ha fatto un solo contropiede: in questo sport  bisogna segnare e noi non lo abbiamo fatto. E' stato un peccato non  fare nemmeno un gol allo Stamford Bridge", dice Guardiola. "Abbiamo  fatto tutto nel modo giusto, non possiamo rimproverarci niente. In  questo senso, succeda quel che succeda, abbiamo già vinto. La gente è orgogliosa di noi, ma contro il Real Madrid vogliamo vincere",  chiarisce il tecnico.
Il pensiero va solo per un attimo al match di ritorno con il Chelsea in programma martedì. "In due giorni ci  giochiamo due competizioni", dice Guardiola. In Europa, anche il Real Madrid di Josè Mourinhon deve rincorrere. I blancos sono stati  battuti 2-1 sul campo del Bayern Monaco. Se vogliono approdare alla  finale di Champions League, mercoledì dovranno mandare al tappeto i  tedeschi. "Chi vince il Clasico arriverà più forte all'appuntamento di Champions. Il Real Madrid verrà qui per attaccare, non si limiterà alla difesa", dice Guardiola, che si aspetta un match aperto e potenzialmente spettacolare. "Le squadre di Mourinho non sono formazioni difensive, anche l'Inter -dice ripensando alla Champions  League 2009-2010- creò occasioni contro di noi. Le squadre di Mourinho sono ordinate, non difensive".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky