Caricamento in corso...
28 aprile 2012

La stampa spagnola saluta Guardiola: "Sei nella storia"

print-icon
mar

Così Marca saluta Guardiola: Tito, continua tu"

I giornali iberici rendono omaggio all'ormai ex tecnico dei blaugrana vincitore di 13 titoli in 4 anni e 'incoraggiano' Vilanova ("E' il futuro"). Bielsa, suo prossimo avversario in finale di Copa del Rey, definisce il suo addio "una grave perdita"

"Se Pep Guardiola se ne va via, il Barcellona resta". L'addio del tecnico del Barcellona dopo quattro anni di trionfi e spettacolo tra Liga e Champions League, che invade le prime pagine di giornali iberici sportivi e non, è accolto come un epilogo inevitabile e fisiologico. Mentre alcuni puntano sulle ragioni della fine dell'idillio, altri, sempre con parole di grande rispetto, si proiettano già al futuro targato Tito Volanova.

"Le ragioni della fine di una lunga relazione". E' il titolo che campeggia sul quotidiano spagnolo Marca nella sua edizione online per spiegare la fine dopo quattro anni del trionfale 'matrimonio' tra Pep Guardiola e il Barcellona. Un epilogo come ricorda il giornale vicino alla squadra catalana dovuto "alla mancanza di energia" ed al fatto che per l'ex giocatore di Roma e Brescia "era arrivato ormai il momento di lasciare". Una decisione meditata come ricorda Marca e "maturata già lo scorso mese di ottobre". Poi il giornale spagnolo passa a parlare "dell'erede di Guardiola: Tito Vilanova". All'allenatore in seconda, ora promosso, spetterà l'arduo compito "di dare continuazione ad una idea di calcio".

As, quotidiano sportivo iberico piu' vicino alle vicende del Real Madrid, avvisa che Guardiola è ormai "nella storia del Barcellona, mentre Vilanova è il futuro", mentre l'editoriale titola "Pep se ne va via, ma il Barcellona resta". Mundo Deportivo si chiede il perchè e analizza le ragioni che hanno portato alla scelta di Vilanova come sostituto di Pep Guardiola: "E' un allenatore 'Made in La Masia'.

Tra i quotidiani spagnoli generalisti El Mundo parla di "gratitudine dell'addio" per raccontare la fine del rapporto tra Guardiola ed il Barcellona sparando la foto del tecnico spagnolo che bacia la coppa della Champions League. El Pais invece saluta l'ormai ex allenatore del Barça definendolo "un signore del calcio". La Vanguardia infine sintetizza l'addio di Guardiola con un titolo dettato dalle stesse parole del tecnico spagnolo nella conferenza stampa di commiato di ieri: "devo riassaporare la gioia del primo giorno".

L'omaggio del 'Loco' - L'argentino Marcelo Bielsa è dispiaciuto dell'addio al Barcellona di Guardiola. Secondo il  tecnico dell'Athletic Bilbao è una "grande perdita" per il calcio ed  ha qualificato come "indimenticabile" il lavoro dell'allenatore  catalano nel club azulgrana. "E' una decisione personale che  ovviamente non spetta a me interpretare, ma la sua perdita è grande,  perchè la sua presenza ha dato lustro a questo sport", ha spiegato  l'argentino in conferenza stampa. Bielsa ha evitato  di fare della valutazioni sulla possibile influenza che potrebbe avere l'uscita di scena di "Pep" nella finale di Coppa del Re del 25 maggio, quella che sarà l'ultima partita di Guardiola sulla panchina  blaugrana.

Puyol promuove Vilanova - Secondo il capitano del Barcellona Carles Puyol, l'attuale vice-allenatore Tito Vilanova è "la persona ideale per continuare il progetto. Come persona nessuno può parlare male di lui, come allenatore sa moltissimo di calcio e nessuno ci conosce meglio di lui. Condivide in pieno la filosofia di questo club e ha lavorato per cinque anni con Guardiola: ha l'appoggio di tutti i giocatori, e sono certo che farà bene".
"La partenza di Guardiola è un duro colpo per noi - ha detto ancora Puyol nel corso della sua conferenza stampa - ma il fatto che come suo successore sia stato scelto Villanova assicura continuità al progetto".
"La decisione di Guardiola ci è stata comunicata ieri, prima dell'allenamento - ha spiegato -. Ce l'aspettavamo perchè dopo la partita con il Chelsea erano uscite molte notizie. Però se mi aveste chiesto prima della partita cosa ne pensassi, avrei risposto che secondo me Pep sarebbe rimasto".
Poi una battuta sull'assenza di Leo Messi alla conferenza stampa in cui, presenti molti dei giocatori del Barça (tra cui lo stesso Puyol), Guardiola ed il presidente Sandro Rosell hanno annunciato la 'rinuncia' del tecnico. "Sono venute fuori molte cose - ha detto Puyol - però Messi non è assolutamente arrabbiato con il tecnico. Dicono che lo spogliatoio sia diviso, ma è vero al contrario: siamo tutti, fino alla morte, con Guardiola".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky