Caricamento in corso...
02 maggio 2012

Muamba in campo tra gli applausi a 46 giorni dal malore

print-icon

Per ora solo da spettatore, il giocatore del Bolton torna sul terreno del Reebok Stadium e si commuove. "L'affetto che questa gente mi ha dato rimarranno sempre  nel mio cuore". Nei recuperi colpo del Newcastle in casa del Chelsea, Tottenham ok

In Premier League è serata di recuperi (per il 34esimo turno), ma è soprattutto la serata del ritorno in campo, per ora solo da spettatore, di Fabrice Muamba. Il calciatore del Bolton, che si era accasciato a causa di un malore durante la partita di Fa Cup contro il Tottenham, è tornato a sul prato del Reebok Stadium proprio per Bolton-Tottenham di campionato, tra gli applausi e la commozione dei tifosi.

Il calciatore inglese di origini congolesi, dopo che il 17 marzo aveva rischiato il di morire in campo, era stato ricoverato in ospedale per un mese. Stasera, tra gli abbracci di compagni ed avversari e gli applausi di entrambe le tifoserie, Muamba ha lasciato gli spogliatoi ed è entrato da solo sul terreno di gioco.

Per il calciatore del Bolton è stato impossibile trattenere le lacrime: a consolarlo è arrivata la mascotte della squadra. "L'appoggio che mi hanno dato i tifosi è stato impressionante, mi sono veramente emozionato", ha commentato. "Grazie dal profondo del mio cuore a tutti. Sono felice di poter riuscire di nuovo a parlare e camminare. L'aiuto e l'affetto che questa gente mi ha dato rimarranno nel mio cuore per ogni singolo giorno della mia vita".

COLPO NEWCASTLE IN CHIAVE CHAMPIONS
- Come detto, i recuperi della 34esima erano cruciali per la zona Champions. E rischiano di condannare proprio il Chelsea, evidentemente concentrato sulla finale contro il Bayern Monaco. In casa dei Blues, è il Newcastle a fare il colpaccio: 2-0 con doppietta di Cisse. Bolton-Tottenham finisce con la goleada degli Spurs (4-1 con doppietta di Adebayor), che inguaiano il Bolton e salgono a 65 punti insieme al Newcastle. La lotta per i posti Champions è ora più serrata che mai.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky