Caricamento in corso...
18 maggio 2012

Dinho ubriaco all'allenamento, Flamengo su tutte le furie

print-icon
ron

L'ex pallone d'oro potrebbe presto lasciare il Flamengo per via della sua vita sregolata (Foto Getty)

L'ex rossonero si sarebbe presentato al campo con i postumi di una sbornia. Il club è sempre meno disposto a tollerare i suoi atteggiamenti poco responsabili e il tecnico Santana lo scarica: "Basta chiedermi spiegazioni, è lui che deve darvene"

Ancora guai per Ronaldinho: il giocatore del Flamengo mercoledì scorso si sarebbe presentato al primo allenamento di preparazione in vista dell'inizio del campionato di serie A brasiliano, mostrando "evidenti segnali di ubriachezza", come riportato da Tv Globo, 'Globoesporte' e 'RedeTv'.

Secondo i media locali, l'ex milanista - recentemente escluso dal ct della 'Selecao' Mano Menezes dalla lista dei preconvocati per le Olimpiadi di Londra - sarebbe arrivato all'allenamento in programma alle 9.30 circondato dalle sue guardie del corpo per nascondere lo stato di ebbrezza in cui si trovava e avrebbe chiesto di non prendere parte alla seduta lamentando dolori muscolari. La dirigenza del Flamengo non avrebbe affatto gradito l'atteggiamento del suo n.10 ed è toccato al neo direttore generale Zinho, campione del mondo ad Usa '94, cercare di placare gli animi e mediare con il giocatore per convincerlo a scendere regolarmente in campo. Ronaldinho ha accettato ma, mentre gli altri compagni di squadra disputavano la consueta partitella, è rimasto sotto la pioggia, correndo da solo attorno al terreno di gioco.

L'ex rossonero ha ripetuto il suo 'allenamento personale' anche ieri, presentandosi in ritardo alla rifinitura in vista della trasferta di Recife, dove il Flamengo affronterà lo Sport per il debutto del 'Brasileirao'. La presidente del club di Rio de Janeiro, Patricia Amorim, era presente e ha potuto verificare la situazione di persona. Per fortuna del giocatore - sottolinea la stampa - gli esercizi di preparazione fisica non erano ancora cominciati quando Ronaldinho si è unito al resto dei giocatori, ai quali non sono affatto piaciuti gli atteggiamenti del loro compagno.

Il riaccendersi delle polemiche attorno al 'Gaucho' è oggetto di discussione tra i suoi compagni e motivo di forte irritazione da parte dei dirigenti, delusi per la mancanza di senso del dovere del capitano del team. Ma un po' tutti, dentro la società carioca, si sono stancati di parlare sempre dello stesso argomento. "Sono qui da appena tre mesi e già mi sono stufato di dover rispondere su Ronaldinho - ha detto, spazientito, il tecnico Joel Santana nell'ultima conferenza stampa -. Come posso rispondere io su un giocatore che è stato campione del mondo, premiato con il Pallone d'Oro ed è diventato ricco? E' lui che deve spiegare a voi giornalisti perché non sta andando bene in campo".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky