Caricamento in corso...
08 giugno 2012

Euro 2012 si parte: Polonia-Grecia finisce 1-1

print-icon
gre

Karagounis ha sbagliato il rigore che poteva portare la Grecia alla vittoria contro la Polonia

Nella partita inaugurale del torneo e del Girone A i padroni di casa si portano in vantaggio con Lewandowski, Salpingidis pareggia i conti. Match dai due volti con Szczesny e Papastathopoulos protagonisti in negativo

POLONIA-GRECIA 1-1
17' Lewandowski (P), 51' Salpingidis (G)

Guarda la cronaca del match


Una partita a due facce E dalle mille emozioni. Polonia-Grecia finisce 1-1 con entrambe le squadra piene di rimpianti. nel primo tempo i polacchi sembrano padroni del campo, il trio targato Borussia Dortmund, Lewandoski-Piszczek-Błaszczykowski sovrasta in ritmo e idee i greci. La fascia sinistra diventa terreno di conquista dei biancorossi. La difesa di Santos non riesce a tamponare le falle create dagli inserimenti degli esterni polacchi. I greci sembrano stanchi e confusi, mentre Smuda e compagnia giocano con attenzione.

Il meritato gol di Lewandoski sembra l'inizio di una goleada e l'espulsione di Papastatopoulos per doppia ammonizione l'inizio dello smembramento di Karagounis e compagni. Ma i polacchi sono incapaci di chiudere la partita e Fernando Santos si dimostra un fine stratega: inserisce in difesa Kyriakos Papadopoulous e a centrocampo Salpingidis.

La partita cambia, grazie anche agli errori e alla stanchezza. A compiere l'errore fatale il portiere dell'Arsenal Szczęsny che si fa infilare proprio da Salpingidis. E lo stesso neoentrato rischia il colpaccio, sfruttando una disattenzione della retroguardia polacca. Rigore e espulsione per l'estremo difensore dei padroni di casa. Sul dischetto va l'ex Inter Karagounis che si fa parare la conclusione dal neoentrato Timon. Dopo è solo pressione e occasioni sprecate. A Varsavia si può festeggiare solo a metà.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky