Caricamento in corso...
23 giugno 2012

Poca Francia a Donetsk, alla Spagna basta Xabi Alonso

print-icon
spa

Xabi Alonso festeggia dopo aver firmato la prima delle due reti messe a segno in Spagna-Francia (Foto Getty)

Una doppietta del centrocampista del Real Madrid, alla sua 100esima presenza con la maglia delle Furie Rosse, consente agli uomini di Del Bosque di piegare i blue 2-0 e accedere alle semifinali di Euro 2012

SPAGNA-FRANCIA 2-0
19' e 90' rig Xabi Alonso

Guarda la cronaca del match



Xabi Alonso non poteva trovare modo per migliore per festeggiare la sua 100esima presenza con la maglia della Spagna: doppietta e qualificazione alle semifinali. Alla Francia non riesce l’impresa del 2006, quando gli allora uomini di Domenech eliminarono le Furie Rosse negli ottavi della Coppa del Mondo. Da quel 3-1 - firmato Ribery, Viera e Zidane -, gli spagnoli non hanno più conosciuto sconfitte nelle fase eliminatorie tra Europei e Mondiali. A decidere la sfida della Donbass Arena di Donetsk sono stati un colpo di testa, su invito dalla sinistra di Jordi Alba, al 19' e un rigore trasformato sempre dal centrocampista del Real Madrid al 90'.

Francia troppo attendista e fin troppo difensiva. La formazione di Blanc è parsa per lunghi tratti poco motivata e divisa. Segno questo, che le tante fratture interne allo spogliatoio, emerse subito dopo la sconfitta con la Svezia, hanno radici molto profonde e strutturate che in una competizione come un Europeo risultano di grande ostacolo per il raggiungimento della vittoria in un torneo che dura meno di un mese. I tentativi di riassesto di Blanc sono di fatto falliti, sia nello schieramento iniziale, quanto nei cambi in corsa. Nonostante la buona vena di Ribery, la Francia saluta Euro 2012 lasciando spazio a una Spagna che sembra tutt’altro che appagata.

Gli uomini di Del Bosque, pur non brillando, ottengono grazie a questo 2-0, il loro ottavo successo consecutivo nella fase a eliminazione diretta tra Europei a Mondiali. In semifinale ad attendere le Furie Rosse c’è ora il Portogallo di Cristiano Ronaldo. E CR7 sembra avere molta più fame di vittorie di quanto espressa a Donetsk dal suo partner d’attacco al Real Madrid, Benzema.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky