Caricamento in corso...
26 giugno 2012

Pirlo suona la carica: "Siamo da finale, possiamo farcela"

print-icon

Il regista azzurro è convinto che l'Italia riuscirà a fare bene anche in semifinale: "Sappiamo battere la Germania , siamo qui per vincere". E Casa Azzurri va in delirio per lui: "Andrea fai sedere la Merkel"

"Abbiamo visto tutte le partite della Germania in tv, e oggi abbiamo studiato i loro video: lo faremo anche nei prossimi giorni. Sappiamo di potercela fare". Lo ha detto Andrea Pirlo, a due giorni dalla semifinale di Euro 2012 Italia-Germania. 

Il regista azzurro, protagonista dei rigori contro l'Inghilterra con il suo 'cucchiaio', ha regalato ai giornalisti un vero e proprio spot in vista del match di giovedì prossimo: "Provaci ancora Italia. Siamo da finale". Il regista spiega che "qui c'è la stessa voglia che c'è nella Juve, siamo tanti juventini. L'Italia è forte in tutti i reparti. La Germania fortissima, sarà una bella partita".

Pirlo ha poi risposto così alle tante domande sui rigori contro l'Inghilterra. "Il cucchiaio mi è venuto al momento, appena ho visto il portiere sdraiato. Non pensi di sbagliarlo, quando lo provi. Dobbiamo dire grazie a Buffon per il discorso che ci ha fatto prima dei calci di rigori, ci ha dato tranquillità".

La convinzione mostrata da Pirlo è la stessa dei tifosi italiani accorsi a Casa Azzurri. La conferenza stampa del regista azzurro si è trasformata alla fine in una lunga passerella di autografi tra addetti al centro, steward, ospiti e all'uscita di un centinaio di tifosi italiani. "Andrea, fai sedere la Merkel. Falla stare zitta", ha urlato uno di loro, alludendo all'immagine della Bundeskanzler che esultava ai gol contro la Grecia. Pirlo si è girato e ha sorriso, poi qualche autografo e via in macchina all'allenamento.

Il derby di Montolivo - A Casa Azzurri ha parlato anche Riccardo Montolivo. Per lui la gara contro la Germania avrà un significato speciale, visto che "in me c'è una piccola parte di Germania: mia madre è tedesca e fino a 15 anni ho passato tutte le estati dai miei nonni vicino ad Amburgo. Ho molti amici, ma mi sento italiano: di tedesco forse ho una parte del mio carattere e una certa freddezza, sia dentro sia fuori dal campo".  Se giovedì sera a Varsavia Italia-Germania dovesse finire ai rigori, dopo l'errore dal dischetto contro l'Inghilterra Montolivo è pronto a calciare di nuovo: "se va così mi presento - ha detto - perché i rigori non li sbaglia chi non li tira. Poi è una sensazione personale: al fischio finale uno se se la sente o meno lo capisce dalle sensazioni del momento". Montolivo ha raccontato anche la sensazione vissuta dopo l'errore contro l'Inghilterra. "Quando sbagli ti crolla il mondo addosso - ha detto - però quando sono tornato a metà campo ero sereno e fiducioso, avevo delle sensazioni positive. Ero convinto che il mio errore non sarebbe stato decisivo".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky