Caricamento in corso...
04 luglio 2012

Euro ricco mi ci ficco. L'Italia guadagna 19,5 milioni

print-icon
147

Demetrio Albertini, Cesare Prandelli e Giancarlo Abete

La Partecipazione degli Azzurri alla finale di Kiev ha fruttato 4,5 milioni. Alla Spagna vincitrice ne spettano 3 di più. In complesso, l'Italia a Euro 2012 ha guadagnato poco meno di 20 milioni di euro di premi

di Gianluca Maggiacomo

Gli Azzurri tornano a casa senza la coppa ma con le tasche un po’ più piene. La finale dell’Europeo contro la Spagna è valsa all’Italia 4,5 milioni di euro. Un bel gruzzolo. Che si va ad aggiungere al bottino messo da parte nel percorso che ha portato la nazionale di Prandelli fino alla partita di Kiev. Complessivamente, la Federazione dalla spedizione a Euro 2012 è riuscita ad incassare 19,5 milioni di euro.

Per il solo fatto di essersi qualificata alla fase finale del torneo, l’Italia, come le altre 15 nazionali, ha guadagnato 8 milioni di euro. A questi si sono sommati altri premi economici legati al rendimento della squadra. Con le gare disputate nel gruppo C, per esempio, Buffon e compagni hanno portato nel portafogli federale due milioni di euro: un milione per la vittoria contro l’Irlanda del Trap; 500 mila euro per ognuno dei pareggi contro Spagna e Croazia.

Ma una grossa fetta di guadagni è arrivata una volta conclusa la fase a gironi. Il valore economico dell’Europeo è infatti cresciuto per quelle squadre, come l’Italia, che hanno proseguito il loro cammino nel torneo continentale. Un esempio? La sofferta vittoria nei quarti di finale contro l’Inghilterra di Roy Hodgson ha fatto guadagnare alla Figc 2 milioni di euro. Mentre il 2-1 inflitto alla Germania in semifinale ha fruttato ben 3 milioni.

All’Italia restava da compiere un ultimo passo: vincere la finale. In un solo colpo gli Azzurri avrebbero alzato al cielo, dopo quarantaquattro anni, la coppa d’argento e si sarebbero portati a casa anche i 7,5 milioni di euro messi in palio dall’Uefa per la regina d’Europa. Niente da fare. Quel tesoretto se l'è preso la Spagna campione di tutto. Ovvero la stessa nazionale che due anni fa aveva già messo nel bilancio della Federazione i 24 milioni di euro per la vittoria del Mondiale sudafricano. Nel complesso, la Roja di Vicente del Bosque se ne torna a Madrid con il secondo Europeo di fila e con 23 milioni di euro di premi. Inoltre, secondo gli esperti di marketing, la vittoria di Kiev consentirà alla Spagna di aumentare il valore dei contratti (sponsor, diritti tv, etc.) di un 10-25 per cento. Non male, soprattutto in tempi di crisi.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky