Caricamento in corso...
12 luglio 2012

Capello è a Mosca: la Russia lo vuole come ct

print-icon
fab

Fabio Capello (getty)

L'italiano, insieme a Gazzaev, è uno dei 13 candidati della Federcalcio russa per diventare ct della Nazionale. Il ministro dello Sport russo Vitali Mutko lo appoggia: "Sa vincere, come sappiamo dalla sua storia. E' al livello di Guus Hiddink"

Si sono conclusi a Mosca i colloqui tra la Federcalcio russa e Fabio Capello, primo dei 13 candidati ufficiali ad essere sondato per diventare ct della nazionale. Lo ha reso noto il ministro dello sport Vitali Mutko, citato dall'agenzia Ria Novosti. Secondo Mutko, entro martedì prossimo si terranno le consultazioni con gli altri "papabili" interessati. "Entro il 22 luglio - ha precisato - siamo costretti a rendere noto il nome del nuovo allenatore perchè parte il campionato russo e il 15 agosto è in programma una partita amichevole, mentre il 7 settembre è prevista la prima partita della selezione per i mondiali, con l'Irlanda del nord".

Il ministro ha tuttavia aggiunto che "forse sarebbe meglio scegliere un tecnico russo per stabilizzare la situazione e poi pensare ai Mondiali del 2014". Ha fatto al riguardo il nome dell'ex ct della Nazionale russa Valeri Gazzaev. Capello, insieme a Gazzaev, è uno dei 13 candidati della Federcalcio russa per diventare ct della Nazionale - eliminata ai recenti Europei in Polonia e Ucraina già nella fase a gironi - dopo le dimissioni dell'olandese Dick Advocaat. Mutko ha inoltre precisato che la Federcalcio aveva trattato anche con Roberto Mancini ma che questi ha preferito prolungare il suo contratto con il Manchester City, forse perché la situazione nel calcio russo è considerata poco stabile. Il ministro dello Sport ha inoltre ricordato che la scadenza per individuare la nuova guida della Nazionale è il 20 luglio.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky