Caricamento in corso...
14 agosto 2012

Inghilterra, Hodgson lancia la sfida: "Vogliamo vincere"

print-icon

Alla vigilia del match contro l'Italia il ct della nazionale inglese pretende dai suoi il massimo: "E' il primo passo sulla strada che porta ai Mondiali 2014". Ed ancora sui recuperati Lampard e Carrick: "Poter avere due giocatori come loro è importante".

"Gli Europei sono alle spalle, se abbiamo fatto bene o no oggi non conta. Dobbiamo fare bene adesso, prendere esempio da quello che ha fatto la Gran Bretagna alle Olimpiadi e pensare a qualificarci per il Brasile". Lo ha detto in conferenza stampa a Berna alla vigilia della partita amichevole contro l'Italia il commissario tecnico della nazionale inglese Roy Hodgson. "I Mondiali sono importanti per tutti - ha poi proseguito - sia per noi che per l'Italia. Per tutte e due le nazionali quella di domani sarà forse il primo passo, spero in avanti, sulla strada per andare in Brasile".

Commentando l'assenza di tanti big tra gli azzurri, poi, Hodgson ha detto che "la squadra nazionale non è mai un solo giocatore. Prandelli sta facendo un buon lavoro e giustamente lavora sui giovani. Anche noi stiamo facendo lo stesso: siamo due squadre molto sperimentali, soprattutto l'Inghilterra". Hodgson, però, ritrova Lampard e Carrick. "Lampard mi è mancato ovviamente - ha detto il ct inglese - Quando hai giocatori di qualità come Frank Lampard infortunati è sempre un peccato. Almeno adesso Frank è tornato, e, naturalmente, ritroviamo anche Michael Carrick. Per fortuna ha riconsiderato la sua decisione di non giocare in nazionale".

Quella di domani per l'inglese non sarà una semplice amichevole, Hodgson infatti ha chiesto ai suoi il massimo impegno. "Beh mi sembra ovvio - ha detto il ct - credo che sia noi che l'Italia andranno in campo per vincere partita. Non ho molti dubbi su questo. Sia io che Prandelli abbiamo convocato giocatori che erano agli Europei e che non hanno giocato e altri che sono giovani e che potrebbero tornarci utili in futuro. Ma la voglia di vincere sarà al massimo per tutte e due le nazionali".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky