Caricamento in corso...
20 settembre 2012

Edu Vargas trascina il Napoli, Di Natale salva l'Udinese

print-icon
edu

Serata indimenticabile per Edu Vargas: tripletta al San Paolo nel 4-0 all'AIK (getty)

Il cileno, schierato dal 1' da Mazzarri, stende l'Aik Solna nel debutto in Europa League scatenandosi di fronte al pubblico del San Paolo. Il 4-0 è di Dzemaili. Ad Udine, contro l'Anzhi, il capitano bianconero pareggia nel recupero la rete di Traoré

NAPOLI-AIK SOLNA 4-0
marcatori: 5', 46', 68' Edu Vargas, 89' Dzemaili

Guarda la cronaca del match


Inizia decisamente bene l'avventura degli uomini di Mazzarri in Europa League. Il Napoli, dato per favorito nel girone F assieme al PSV, ha più di un motivo per sorridere. Il successo sugli svedesi dell'AIK Solna, firmato Edu Vargas, porta alla piazza la consapevolezza di poter contare anche sulle cosiddette seconde linee, visto il turnover a cui ha fatto ricorso il tecnico toscano.
La presenza in campo dal primo minuto di Rosati, Fernandez, El Kaddouri, Mesto, Dondadel e la fiducia al tandem Insigne-Vargas ha regalato al pubblico del San Paolo un rotondo 4-0 macchiato soltanto dall'espulsione di Hamsik a un quarto d'ora dal triplice fischio. Lo slovacco, entrato all'inizio della ripresa sostituendo El Kaddouri, salterà dunque il prossimo impegno del girone.
Più felice per Mazzarri il secondo cambio: Blerim Dzemaili, subentrato a Donadel al 10' del secondo tempo, è l'autore del gol che dà il colpo di grazia agli ospiti.
Da segnalare, nell'altra partita del gruppo F, la sconfitta degli olandesi del Psv, battuti in trasferta dallo Dnipro.

Il protagonista -
"Sono contentissimo per la partita e per i miei tre gol, ma più perché la squadra ha vinto. La dedica è per la mia famiglia, mio nonno che sta in cielo e per tutti i miei amici che mi sostengono sempre". Sono le parole di Edu Vargas dopo la tripletta realizzata contro gli svedesi dell'Aik all'esordio nella fase a gironi di Europa League. "Non so se Mazzarri sarà in difficoltà nello scegliere i titolari per la prossima partita: tutti qui siamo bravi e lottiamo per avere un posto".

UDINESE-ANZHI 1-1
marcatori: 44' L. Traoré, 91' Di Natale

Guarda la cronaca del match


La stella di Eto'o non brilla, quella di Di Natale sì e l'Udinese si salva contro l’Anzhi. La sconfitta casalinga avrebbe complicato il cammino dei bianconeri nel girone A dell'Europa League, considerando anche la rocambolesca vittoria del Liverpool a domicilio dello Young Boys ed il fatto che i friulani faranno visita proprio ai Reds nel prossimo turno. Ci ha pensato il capitano, al primo minuto di recupero, a pareggiare il gol Traoré e a regalare un punto fondamentale ai suoi compagni.

La partita - La squadra di Guidolin parte bene e si procura le uniche occasioni del primo tempo ma, a un minuto dall'intervallo, capitola: il tiro-cross di Traoré viene goffamente deviato nella propria porta da Padelli, non il modo migliore per rientrare negli spogliatoi. Nella ripresa Guidolin cala gli assi Di Natale e Basta, ma l'occasione più limpida capita sui piedi di Eto'o che, dal limite dell'area, lascia partire un destro a girare destinato sotto l'incrocio che Padelli, riscattando così l'errore del primo tempo, devia in angolo tenendo a galla i suoi. Due minuti più tardi proprio Basta si ritrova sui piedi la palla del pareggio, ma Pomazan, aiutato anche dal palo, inchioda a terra. I bianconeri non si demoralizzano e ci provano fino all’ultimo: nel primo minuto di recupero il tap-in vincente del numero 10 regala il meritato pareggio.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky