Caricamento in corso...
13 ottobre 2012

Verso Italia-Danimarca: "Chiellini ci sarà, Balotelli forse"

print-icon
ita

L'Italia in allenamento

Il ct Cesare Prandelli svela i primi cambi di formazione in vista della sfida di martedì a San Siro contro gli scandinavi: "Giorgio si è ripreso dalle fatiche del campionato e nella prossima partita ci sarà. Mario fa ancora fatica a respirare"

L'Italia ha fatto una buona gara contro l'Armenia. Dopo la partita di ieri sono molto meno  ansioso". Il ct Cesare Prandelli è soddisfatto della prestazione  degli azzurri e si stupisce per alcuni giudizi negativi sull'Italia. "Ieri la sensazione era quella di avere fatto bene, poi leggendo i giornali oggi mi sembrava di avere vissuto un'altra gara. Ma questo va bene perché ci serve da stimolo, probabilmente la maglia azzurra è un lasciapassare per tutti", dice il ct.

"Io ho visto voglia, determinazione e giusta mentalità, se poi tutti pensano che l'Italia debba sempre vincere a mani basse c'è qualcosa che non va. Quando arrivi da un'esperienza importante come l'Europeo e tutti hanno in testa quella squadra, devi sempre vincere 3-0 senza subire tiri in porta, sono preoccupato perché non è cosi'", dice ancora Prandelli. "Sul carrozzone ci siamo tutti noi, se qualcuno pensa che queste partite sono talmemente facili e viene dato un giudizio superficiale, diventa difficile", sottolinea il ct, che fa poi il punto della situazione sulla condizione di Mario Balotelli e Giorgio Chiellini in vista della sfida con la Danimarca di martedì prossimo.

"Per quanto riguarda Mario dipende tutto da oggi, se il medico dà l'ok farà un allenamento intenso e dopo valuteremo le sue condizioni. Ha avuto un problema fisico e faceva fatica a respirare, durante il trasferimento ha avuto un attacco di tosse abbastanza forte e non do per scontata la sua disponibilità: valuteremo se sarà disponibile almeno fra i 18". Quanto a Chiellini, invece, "Giorgio nella mia testa martedì è titolare".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky