Caricamento in corso...
03 novembre 2012

Van Persie segna all'Arsenal: 2-1 del Man Utd. Ibra espulso

print-icon
ibr

Ibrahimovic espulso dopo un colpo da taekwondo in campo

E' il grande ex a segnare il primo gol del match dell'Old Trafford. Finisce 2-1 per i Red Devils. Pareggiano Liverpool, Chelsea e City. In Francia crolla il Psg, con Ibra cacciato (il video). In Spagna vincono Barça e Real

Premier League
Il Manchester United è per la prima volta nella stagione in vetta da solo alla classifica della Premier League grazie alla vittoria per 2-1 sull'Arsenal e ai contemporanei pareggi di Chelsea (1-1 a Swansea) e Manchester City (0-0 in trasferta con il West Ham). A dare un'impronta all'incontro dell'Old Trafford è stato l'ex di turno, Robin van Persie, andato in gol già al 3' del primo tempo per il suo ottavo centro stagionale. La seconda rete rete dei Red Devils è stata realizzata al 22' della ripresa da Evra, dopo che Rooney aveva sbagliato un rigore alla fine del primo tempo. Per i Gunners, davvero poca cosa oggi, la rete della bandiera è stata realizzata nel recupero da Cazorla con un tiro dal limite.
Il Chelsea perde il primo posto in favore dello United per un gol segnato a due minuti dal fischio finale dallo spagnolo dello Swansea Hernandez, che ha pareggiato la rete realizzata da Moses al 15' del secondo tempo. I Blues non hanno comunque impressionato, confermando una fase involutiva cominciata già prima della sconfitta subita la settimana scorsa per mano della nuova capolista. Il Manchester City non è riuscito a tenere il passo della cugina, nonostante rimanga l'unica squadra imbattuta in campionato. Lo 0-0 non rende peraltro giustizia alla squadra di Mancini, che ha dominato la gara ma senza trovare la strada del gol nonostante i 22 tiri in porta.

Pareggio del Liverpool - Nelle partite di domenica ha pareggiato 1-1 il Liverpool con il Newcastle. Al gol di Cabaye del Newcastle ha risposto Suarez. Stesso risultato, 1-1, per il Qpr con il Reading.

Liga
Il Barcellona batte per 3-1 il Celta Vigo in una delle partite giocate oggi per la 'Liga', ma Leo Messi rimane a secco e non può quindi festeggiare con una rete la nascita del figlio Thiago, avvenuta ieri. Ad andare in gol per il Barça sono stati Adriano, David Villa e Jordi Alba, mentre Messi, sceso in campo con il nome del figlio scritto sugli scarpini, ha fatto prendere uno spavento ai suoi tifosi uscendo al campo a 3' dalla fine, dopo aver preso un brutto colpo ad un ginocchio dopo aver mancato il controllo di un pallone nell'area avversaria. L'argentino è poi rientrato in campo, ma senza più incidere nel gioco. Per lui l'appuntamento con la rete per il piccolo Thiago è rimandato a mercoledì 7, quando il Barcellona giocherà in Champions League a Glasgow contro il Celtic. il Malaga rivale del Milan martedì prossimo in Champions ha perso in casa per 2-1 con il Rayo Vallecano, trascinato dalla doppietta di Piti. Inutile per gli andalusi il gol dell'argentino Demichelis. Sorride anche il Real Madrid. Gli uomini di José Mourinho hanno battuto 4-0 il Saragozza con le reti di Higuain, Di Maria, Essien e Modric.

Bundesliga
Il Bayern Monaco si è imposto per 3-0 in casa dell'Amburgo, mentre lo Schalke 04 ha perso punti importanti uscendo sconfitto 3-2 in trasferta con l'Hoffenheim. E' finita 0-0 tra il Dortmund e lo Stoccarda. Il Leverkusen conquista tre punti in casa contro il Dusserdolf: è finita 3-2.

Ligue 1: cade il Psg, Ibra espulso
Viene espulso al 70' Ibrahimovic, per una 'pedata' al portiere avversario, e il Paris St. Germain incassa, tre minuti dopo la cacciata di 'Ibra', il gol del definitivo del Ko in casa contro il St. Etienne. La partita è finita 2-1 a favore degli ospiti, andati a segno con Sakho (autorete) al 55' e con l'altro ex milanista Aubameyang al 73'. Inutile la rete di Hoarau a due minuti dalla fine per la squadra di Carlo Ancelotti. Ora il PSG, che rimane primo in classifica con 22 punti, rischia di essere raggiunto al comando da Tolosa e Marsiglia, se vinceranno i rispettivi impegni contro Bordeaux ed Ajaccio. Il St. Etienne è salito al quarto posto, a quota 18.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky