Caricamento in corso...
13 novembre 2012

Pennac ci fa il pronostico: "Italia batte Francia 12 a -3"

print-icon
dan

Lo scrittore Daniel Pennac gioca a darci un pronostico su Italia-Francia

Il creatore della saga di Malaussène, a Milano per presentare il suo ultimo "Storia di un corpo" (già tra i libri più venduti) sta al gioco e ne inventa una delle sue, un risultato surreale per l'amichevole di Parma, ma con un perché: quale?

di Alfredo Corallo

Il signor Malaussène non deve avere molta fiducia nei suoi connazionali, ultimamente. Tuttavia sa - da capro espiatorio di professione qual è - che alla fine i francesi se la prenderanno tutti con lui, come al solito, e non con il ct Deschamps. Insomma, il suo diabolico creatore non lo risparmierà nemmeno stavolta, l'abbiamo incontrato a margine della presentazione del suo ultimo, attesissimo Storia di un corpo (edito da Feltrinelli e tradotto da Yasmina Melaouah) che ha già venduto oltre 200mila copie in Francia e nella classifica italiana è volato nel week end in settima posizione, in zona Europa League, per intenderci.

Daniel Pennacchioni, in arte Pennac, l'autore de Il paradiso degli orchi e di tutta la serie di Belleville avrà ormai accontentato più di trecento dei suoi fedelissimi lettori, in religiosa fila per la sospirata dedica nel grande store della casa editrice milanese di piazza Piemonte, ma non si sottrae al giochetto del pronostico (l'occasione era troppo ghiotta) con tanto di disegnino illustrativo, per il divertimento dell'amico e collega Stefano Benni. Ebbene: l'Italia a Parma batterà la Francia 12 a -3, "ma Ribery sarà il migliore in campo". Una burla? Perché passino pure 12 gol (debacle senza precedenti), ma quel -3 reclama una spiegazione (che non dà, ovviamente). Cosa avrà voluto dire? Ce l'ha, come Ibra, con il neo presidente Hollande, che li sta tartassando? C'entra lo spread? O è particolarmente risentito perché non hanno convocato lo juventino Pogba?

Certo, se fosse un intenditore quanto lui, la risposta ce l'avremmo dal protagonista del suo romanzo, che da ragazzo era un asso della palla prigioniera ("gioco altamente strategico e tattico, completo, in cui sono richieste tali doti fisiche, una così perfetta sincronia tra braccia, testa e gambe che un giorno diventerà uno sport collettivo al cui cospetto il calcio passerà per uno svago da pinguini...".) Ma il segreto è semplicemente Monsieur Pennac, ça va sans dire.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky