Caricamento in corso...
18 novembre 2012

Italia, bronzo nel calcio a 5. Brasile campione del mondo

print-icon
spo

Italia terza ai Mondiali di calcio a 5. Colombia battuta 3-0 (Foto Getty)

Quattro anni dopo il terzo posto conquistato a Rio de Janeiro, la nazionale azzurra si è ripetuta nel torneo iridato chiusosi a Bangkok, in Thailandia. Battuta la sorpresa Colombia 3-0: gol di Romano e doppietta di Fortino

Terzi al mondo, ancora una volta, alle spalle del Brasile, confermatosi campione, e della Spagna Quattro anni dopo il bronzo conquistato a Rio de Janeiro, la nazionale italiana di calcio a cinque si è ripetuta nel torneo iridato chiusosi a Bangkok, confermando ancora la propria 'passione' per il terzo posto, che aveva ottenuto anche all'Europeo in Croazia. Nella finalina, gli azzurri guidati da Roberto Menichelli hanno sconfitto con un netto 3-0 la Colombia grazie alle reti nella ripresa di Sergio Romano e Rodolfo Fortino, autore di una doppietta. La finale e' stata vinta dalla Selecao, che ha sconfitto la Spagna 3-2 solo ai supplementari.

L'incontro all'Indoor Stadium Huamark di Bangkok si è svolto alla presenza del presidente della Fifa, Joseph Blatter, che tempo fa aveva anche criticato l'Italia per l'impiego di "troppi brasiliani naturalizzati". Molte punzecchiature per l'eccesso di oriundi in azzurro erano giunte, alla vigilia del torneo, anche dal Brasile.  Fin dall'inizio la squadra azzurra ha premuto con maggior convinzione. Pur rischiando in qualche occasione, l'Italia ha avuto le migliori opportunita' per andare in vantaggio, in particolare con Saad, Ercolessi e Fortino. In porta, anche Mammarella ha fatto il suo dovere. Nella ripresa, l'Italia ha mostrato un altro spirito e il portiere colombiano Lozano, aiutato dai pali, ha fatto gli straordinari finché, su calcio d'angolo, Romano ha trovato il vantaggio con un destro al volo. Pochi minuti dopo, Lozano è stato espulso e la superiorita' numerica ha reso più facile il compito degli azzurri. Fortino, in gol in tutte le partite del Mondiale tranne che nella semifinale persa con la Spagna, ne ha approfittato per segnare una doppietta e chiudere con un bottino personale di otto reti.

Felice, al termine, coach Menichelli, anche se la squalifica lo ha costretto a lasciare la panchina a Riccardo Manno: "Brava la Colombia, che ci ha fatto soffrire. Noi siamo stati bravi ad avere pazienza e trovare alla fine il varco giusto - ha detto il tecnico -. Dobbiamo essere orgogliosi di questo terzo posto, di essere la seconda squadra europea dopo la Spagna".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky