Caricamento in corso...
23 novembre 2012

Lazio-Tottenham, cori antisemiti: presto la decisione Uefa

print-icon

L'Uefa deciderà in pochi giorni se aprire o meno un'inchiesta sui cori razzisti dei tifosi biancocelesti contro quelli del Tottenham. il World Jewish Congress chiede l'esclusone della Lazio dall'Europa League

L'Uefa deciderà "al più tardi all'inizio della prossima settimana" se aprire o meno un'inchiesta sui cori razzisti di stampo antisemita che alcuni tifosi della Lazio avrebbero indirizzato a quelli del Tottenham allo stadio olimpico in occasione della gara di Europa League. Questo quanto dichiarato stamane all'Ansa dal servizio stampa della Confederazione calcistica europea.

"Prima di decidere se aprire o meno un'inchiesta, dobbiamo esaminare il rapporto del nostro delegato e dell'arbitro. Ciò potrebbe accadere al più tardi all'inizio della prossima settimana, ma forse ancora oggi", annuncia l'Uefa, che ricorda comunque che un'inchiesta potrebbe essere avviata anche sulla base di articoli o di immagini televisive. Sembra quindi più che probabile che la commissione disciplinare esaminerà il caso.

La Lazio era già stata condannata dall'Uefa a 40 000 euro dui multa per cori razzisti in occasione della partita di andata col Tottenham, lo scorso settembre a Londra. Questo fatto potrebbe costituire una "circostanza aggravante" per l'Uefa al momento di definire una eventuale sanzione. "Non vi è comunque nulla di automatico in questo caso. Tocca veramente all'istanza disciplinare valutare la situazione", precisa comunque il servizio stampa.

La società romana non incorre invece alcun rischio disciplinare da parte dell'Uefa per le violenze avvenute in città, se mai dovessero emergere responsabilità di sostenitori biancocelesti. "La competenza dell'Uefa - spiega il servizio stampa - si limita a ciò che accade allo stadio o nelle sue immediate vicinanze. Le altre questioni sono di competenza esclusiva delle autorità locali".

L'intervento del World Jewish Congress. Il World Jewish Congress chiede con forza che la Lazio venga sospesa dal calcio europeo se ci saranno ancora episodi di cori ed esternazioni razziste ed antisemite allo stadio. In una nota il presidente del Wjc Ronald Lauder esprime choc e sdegno dopo gli ultimi cori antisemiti dei tifosi della Lazio nel corso della partita col Tottenham. Lauder chiede alla Uefa di prendere misure energiche contro la Lazio se fallisce nell'azione di prevenzione di attacchi e manifestazioni antisemite da parte dei propri tifosi nel corso delle partite. "Sembra - afferma Lauder - che tutte le costose campagne contro il razzismo realizzate negli anni recenti dalla Uefa, dalla Fifa e da altri non hanno avuto un buon risultato, almeno non con i tifosi della Lazio". "L'unico modo per evitare questo fenomeno - aggiunge quindi - è quello di applicare dure conseguenze a quei club che non prendono sul serio i propri obblighi verso la tifoseria. Questo problema dei tifosi laziali razzisti non è nuovo - sottolinea - e dovrebbe essere preso maggiormente sul serio da tutti. Imporre solo multe è ormai chiaramente un metodo inefficace".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky