Caricamento in corso...
29 novembre 2012

Pallone d'oro 2012. Finalisti Messi, Iniesta e CR7

print-icon
mes

Messi vince il Pallone d'oro 2011 per la terza volta consecutiva

L'annuncio della Fifa a San Paolo: l'argentino corre per vincere il quarto trofeo consecutivo con il compagno del Barcellona e con l'eterno rivale Cristiano Ronaldo. Fuori dal podio, perciò, il centrocampista della Juventus, Andrea Pirlo

Sono Leo Messi, Iniesta e Cristiano Ronaldo i tre finalisti per il Pallone d'oro 2012. Lo ha annunciato la Fifa, a San Paolo. Fuori dal podio, perciò, il centrocampista della Juventus, Andrea Pirlo. Scremata anche la lista dei candidati al premio per il miglior allenatore dell'anno: restano in corsa Vicente Del Bosque, Jos‚ Mourinho e Pep Guardiola.

Messi (vincitore delle ultime tre edizioni), CR7 e Iniesta sono senz'altro nell'Olimpo del calcio mondiale e nessuno per loro parlerebbe di rottamazione. Ma ai giornalisti brasiliani non è andata giù l'assenza di Neymar, fuoriclasse della Seleçao e del Santos. Una perplessità di fronte alla quale Sepp Blatter, presidente della Fifa - organizzatrice del premio con France Football - ha candidamente ammesso: "Per chi non gioca in Europa è difficile raggiungere la finale". Neymar (con il colombiano Radamel Falcao e lo slovacco Miroslav Stoch) si dovrà accontentare di concorrere per il gol più bello.

"Neymar è un giocatore eccezionale e sarebbe senz'altro nella selezione di un 11 ideale - ha aggiunto Blatter -. Ma l'Europa in questo momento è il punto di riferimento del calcio". Parere condiviso da Ronaldo, presente alla cerimonia: "Neymar è un protagonista indiscusso in Brasile, non così in Europa. Qui conosciamo il suo potenziale, sappiamo che meriterebbe di essere in finale per il Pallone d'Oro".

La scorsa stagione Messi ha realizzato 50 gol nella Liga - quattro più di Cristiano Ronaldo - e 82 nell'anno solare in corso, a tre lunghezze dal record di Gerd Mueller nel 1972. Il portoghese (vincitore nel 2008), d'altra parte è stato determinante nel Real che ha vinto la Liga, così come nel portare la nazionale alla semifinale dell'Europeo. Iniesta è il solo dei tre a potersi fregiare del doppio titolo di campione mondiale e d'Europa, con la sua Spagna. Se a Zurigo Messi dovesse sollevare il trofeo diventerebbe il primo giocatore ad aggiudicarselo per quattro volte.

Felipe Scolari, nuovo ct del Brasile, intanto si è già pronunciato. Lui, che Cristiano Ronaldo lo ha allenato in nazionale, portandolo alla finale di Euro 2004 (persa in casa contro la Grecia) e al quarto posto al Mondiale 2006, non ha dubbi: "Questi due risultati col Portogallo valgono più di venti campionati vinti. CR7 è meglio di Messi".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky