Caricamento in corso...
04 dicembre 2012

Moreno torna in Ecuador: deportato dagli Usa dopo il carcere

print-icon
spo

L'ex arbitro Byron Moreno è ritornato in patria in qualità di deportato dagli Usa (Foto Getty)

L'ex arbitro, protagonista in negativo per la direzione del match Italia-Corea del Sud ai Mondiali 2002, è rientrato in patria. Ha scontato due anni carcere dopo essere stato arrestato all'aeroporto di New York, nel 2010, con 6 chili e mezzo di eroina

L'ex arbitro Byron Moreno, diventato a dir poco impopolare in Italia dopo la sua discussa direzione di gara nella partita tra gli azzurri e la Corea del Sud ai Mondiali del 2002, è ritornato in patria in qualità di deportato dagli Usa. Negli 'States' ha scontato due anni carcere, dopo essere stato arrestato all'aeroporto di New York, il 20 settembre 2010, con 6 chili e mezzo di eroina nascosti in sacchetti che si era attaccato al corpo. Lo ha reso noto la Segreteria di Stato dell'Ecuador.

Moreno è arrivato all'aeroporto di Guayaquil con altri 56 connazionali a loro volta deportati. La polizia ha evitato che venisse contattato dai giornalisti, ma si è appreso dai suoi compagni di viaggio, che e' molto magro ed ha i capelli lunghi. L'ex arbitro era stato condannato dalla Corte distrettuale di di Brooklyn a 30 mesi di carcere e tre anni di controlli da parte della giustizia, pena ridotta per la sua buona condotta in prigione.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky