Caricamento in corso...
07 dicembre 2012

Guardalinee ucciso in Olanda: arrestato un altro sedicenne

print-icon
buy

Un altro sedicenneè stato arrestato nell'inchiesta sull'uccisione del guardalinee in Olanda

Un quarto adolescente è stato arrestato dalla polizia olandese nell'ambito dell'inchiesta sull'uccisione di un guardalinee avvenuta domenica scorsa al termine di una partita tra squadre dilettanti nella cittadina di Almere, non lontano da Amsterdam

Un quarto adolescente di 16 anni è stato arrestato dalla polizia olandese nell'ambito dell'inchiesta sull'uccisione di un guardalinee avvenuta domenica scorsa al termine di una partita tra squadre dilettanti svoltasi nella cittadina olandese di Almere, non lontano da Amsterdam. Dopo la morte di Richard Nieuwnhuizen, il 41enne componente della terna arbitrale massacrato a calci e pugni, erano stati già arrestati tre ragazzi di età compresa tra i 15 e i 16 anni, tutti residenti ad Amsterdam. Per loro il tribunale ha confermato la detenzione prolungandola di 14 giorni in attesa che si svolga il processo per direttissima. Dovranno rispondere di omicidio, brutalità e violenza in luogo pubblico.

La violenza scatenatasi contro il guardalinee ad Almere ha suscitato grande emozione in Olanda e nel resto d'Europa. Secondo quanto emerso dalle indagini - a cui stanno lavorando una ventina di investigatori che non escludono altri arresti - al brutale pestaggio di Nieuwnhuizen ha assistito anche il figlio che giocava in una delle due squadre che hanno disputato la partita di domenica scorsa. In segno di lutto per l'accaduto la federazione calcistica olandese ha annullato tutte le 33.000 partite di calcio amatoriale che si sarebbero dovute svolgere nel fine settimana.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky