Caricamento in corso...
12 dicembre 2012

Ranieri alza la voce: "Vincete la prossima, o vi ammazzo"

print-icon
ran

Pirmo anno al Monaco per Claudio Ranieri, con l'obiettivo di riportare nella Ligue 1 la squadra del Principato (Foto Getty)

L'allenatore del Monaco usa i toni duri in conferenza stampa: venerdì contro il Nimes serve una vittoria, dopo la sconfitta contro il Caen. Bisogna conquistare in fretta la vetta della classifica della Serie b francese, occupata dal Nantes

L'inizio non lascia trasparire nulla di buono ("Sono infuriato"), ma il peggio per i giocatori del Monaco arriva dopo: "Dobbiamo vincere, altrimenti vi ammazzo". Claudio Ranieri, il loro allenatore del Monaco, sorridendo si rivolge così ai suoi, per caricarli in vista della 18.a giornata di Ligue 2 contro il Nimes.

Meno gol subiti, più concentrazione - "Regaliamo troppi gol su calci da fermo", ha detto Ranieri parlando dal campo di allenamento della Turbie, dopo la sconfitta che ha mandato la squadra al secondo posto in classifica, "dopo il primo dei tre gol subiti contro il Caen sono diventato matto. Ancora di più quando l'arbitro ha espulso il nostro portiere Subasic e indicato il dischetto del rigore, prima che l'assistente gli potesse far notare che il fallo era stato commesso fuori area". Chiaro il rimprovero ai suoi: "Servono più attenzione e concentrazione: non siamo una grande squadra, giochiamo bene soltanto a sprazzi, spesso vedo che gli avversari sono più agguerriti di noi, a Caen su ogni contrasto eravamo perdenti". Quanto alla prossima partita a Nimes, Ranieri sorridendo ha concluso così: "Voglio vincere. Dobbiamo vincere. Se non sarà così li ammazzo...".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky