Caricamento in corso...
08 gennaio 2013

Pallone d'Oro, l'analisi: Messi record, Balotelli ultimo

print-icon
spo

Messi con Iniesta e Cristiano Ronaldo, il podio del Pallone d'Oro 2012 (Foto Getty)

L'argentino ha vinto con oltre il 40% dei voti , quasi doppiando Cristiano Ronaldo. Nove votanti avevano scelto Pirlo come vincitore. Solo ottavo Drogba. Tre sole le preferenze per Balotelli, scelto come terzo dai capitani di Austria, Laos e Palestina

di Luciano Cremona

Quaranta giorni fa avevamo provato ad anticipare l'esito del Pallone d'Oro 2012. Le indicazioni date dai quattro giurati che avevamo contatto ci avevano messo sulla strada giusta. Ma era facile. Leo Messi ha vinto il suo quarto Pallone d'Oro consecutivo, quasi doppiando Cristiano Ronaldo. Una votazione che non ha fornito grandi sorprese: la Pulce ha incassato il 41,6 percento delle preferenze, mettendo tutti d'accordo (14,79 dai ct, 13,25 dai capitani, 13,56 dai giornalisti); Ronaldo si è fermato al 23,68 percento, mentre Iniesta al 10,91%. Quarto posto per Xavi, poi Falcao, Casillas, Pirlo, Drogba, Van Persie e Ibrahimovic. Sedicesimo posto per Gigi Buffon, ventitreesimo e ultimo per Mario Balotelli. L'unica piccola novità rispetto alle previsioni è stato l'ottavo posto di Drogba, che tanti lo pronosticavano davanti a Xavi e Casillas: l'ivoriano ha davvero pagato l'esilio in Cina, che gli ha fatto perdere visibilità e voti.

I giornalisti - Dei quattro intervistati a novembre, Enrique Sacco di Espn Sudamerica ha centrato in pieno il podio finale, con Messi, Ronaldo e Iniesta. Scelte differenti per gli altri. Paolo Condò, della Gazzetta dello Sport, ha scelto Iniesta, Ronaldo e Pirlo ("Messi o lo voti come primo o non lo voti); voto simile a quelli di Elia Gorini di Smtv San Marino (Iniesta, Pirlo, Ronaldo). Patriottico, invece, 'Pache' Andrade: il colombiano ha votato Falcao, Messi e Drogba.

I capitani che giocano in Serie A e i ct italiani - Buffon e Cesare Prandelli non hanno avuto dubbi, votando per Andrea Pirlo. Il capitano della Juve lo ha scelto con Messi e Cristiano Ronaldo, mentre il tecnico azzurro ha votato anche Buffon, davanti alla pulce. In generale, tra capitani che militano in Serie A e tecnici italiani, non è stato un plebiscito per Messi: i voti si sono differenziati. Cana (capitano dell'Albania, Lazio) ha votato Ronaldo; come lui, Zaccheroni (Ct del Giappone). Voti "amici" da parte di Yepes (Colombia, Milan) che ha scelto Falcao, di Sneijder (Olanda, Inter) che ha votato per Van Persie, e di Vucinic (Montenegro, Juve) che ha scelto Buffon, Pirlo e Ibrahimovic. Pandev (Macedonia, Napoli), Handanovic (Slovenia, Inter) e Inler (Svizzera, Napoli) hanno invece indicato Messi come vincitore. Stessa scelta effettuata da Fabio Capello (Russia), Giovanni Trapattoni (Irlanda) e Gianni De Biasi (Albania).

Pirlo settimo, Balotelli ultimo
- Per nove votanti Andrea Pirlo avrebbe meritato di vincere il Fifa Ballon d'Or. Detto di Prandelli e Buffon, il centrocampista azzurro è stato votato al primo posto da Giampaolo Mazza e Andy Selva (ct e capitano di San Marino), da Daniel Agger e Awad Salim (capitani di Danimarca e Yemen), dal coach delle Seychelles Gavin e dai giornalisti Sarkar (India) e Donets (Moldavia). Pietro Ghedin, tecnico di Malta, ha invece votato per Buffon. Solamente tre le preferenze per Mario Balotelli, arrivate da tre capitani che l'hanno posizionato al terzo posto: Christian Fuchs (Austria), Phaphouvaninh Vixay (Laos) e Fahed Attal (Palestina). Per Mario in totale solo lo 0,07 percento di voti (3 punti), con il ventitreesimo e ultimo posto.

Capitani e ct nel mondo - Messi, campione per la quarta volta, ha votato per Iniesta, Xavi e il connazionale Aguero. Casillas ha scelto il compagno di club e di nazionale Sergio Ramos, davanti a Ronaldo e a Xavi, preferito a Iniesta. Ibra ha indicato Xavi, mentre Eto'o, Gerrard e Thiago Silva hanno votato Messi. Lloris, capitano della Francia, ha votato per il collega Casillas. Del Bosque, che ha vinto il premio come miglior tecnico, davanti a Mourinho e a Guardiola, ha votato per i suoi campioni spagnoli Casillas, Xavi e Iniesta. Molto patriottico anche Löw, che senza badare a scegliere il migliore ha votato per Ozil e Neuer.

Curiosità - Del Bosque ha vinto il premio come miglior tecnico del 2012 con il 34,51%, davanti a Mourinho 20,49% e a Guardiola 12,91%, che ha preceduto di un soffio Roberto Di Matteo. Il tecnico italiano campione d'Europa con il Chelsea ha raccolto tante preferenze tra i giornalisti (per i quali sarebbe arrivato secondo). Mourinho è risultato il preferito dai capitani delle nazionali, mentre i ct hanno votato in massa per Del Bosque. Per quanto riguarda i voti più inattesi, dall'Africa sono arrivate preferenze importanti per Yaya Tourè. Ma, in generale, è tutto racchiuso in quella frase che Paolo Condò ama ripeterci, in merito alla formula del premio: "Finché votano a Vanuatu, vincerà sempre Messi". Intendiamoci, il premio è sacrosanto e decretato quasi a maggioranza assoluta su ben 23 concorrenti. Ma se proprio volete saperlo, Yelou e Percy, capitano e ct di Vanuatu, hanno votato proprio per Leo Messi.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky