Caricamento in corso...
20 gennaio 2013

Blatter, pugno duro anti-razzismo: penalizzare e retrocedere

print-icon
fif

Durissima la risposta del presidente della Fifa, Joseph Blatter, contro il razzismo

"Le sanzioni finanziarie non sono efficienti. Le partite a porte chiuse non sono una buona soluzione", ha aggiunto il numero uno Fifa. Il calcio è parte della società perché "unisce 300 milioni di persone nel mondo e dovrebbe essere d'esempio"

E' durissima la risposta del presidente della Fifa, Joseph Blatter, contro il razzismo. "Le sanzioni contro atti di razzismo devono essere molto severe. Ne discuteremo al prossimo Comitato Strategico fra tre settimane. Penalizzazioni di punti e retrocessioni per i club -ha aggiunto Blatter, proponendo le possibili sanzioni-. Le sanzioni finanziarie non sono efficienti. Le partite a porte chiuse non sono una buona soluzione", ha aggiunto Blatter su twitter in una visita a San Pietroburgo. "Il mondo intero combatte il razzismo e la discriminazione. Il calcio è parte della società" perché "unisce 300 milioni di persone nel mondo e dovrebbe essere d'esempio".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky