Caricamento in corso...
04 febbraio 2013

La Nuova Italia di Cesare: mi farò anch'io la doppia cresta

print-icon

Il ct della nazionale, in vista dell'amichevole di mercoledì contro l'Olanda: "E' meraviglioso quando certe coppie che sono utili in Nazionale, come quella fra Balotelli e El Shaarawy, si ritrovano anche nel club. Vorrei vincere il Mondiale con loro"

"E' meraviglioso quando certe coppie che sono utili anche in Nazionale, come quella fra lui ed El Shaarawy, poi si ritrovano anche nel club, è un vantaggio per il  nostro lavoro". Il ct della Nazionale, Cesare Prandelli, parla così dell'approdo al Milan di Mario Balotelli.

"Balotelli è diventato un personaggio che va al di là dell'aspetto professionale, in questo momento sta a lui avere la forza di fare uscire la professionalità e non il personaggio -prosegue il tecnico azzurro nella conferenza stampa di Coverciano in vista dell'amichevole tra Italia e Olanda di mercoledì-. Non è la sua volontà essere un personaggio, deve aver la forza, e ce lo siamo detti al telefono, per far parlare di sé per quello che fa in campo. Abbiamo trovato un ragazzo molto più sorridente e disponibile conclude Prandelli-, ha ritrovato la serenità che aveva perso, certe  situazioni extracalcistiche erano diventate per lui insopportabili. Sono contento che sia tornato in Italia, è più sereno, motivato. Eppoi possiamo controllarlo meglio, in tutti i sensi, visto che sta a Milano...".

Cesare Prandelli punta sui due attaccanti rossoneri, con in testa un sogno bizzarro. "Vincere il Mondiale con loro e farmi una pettinatura a cresta anche io? Pur di vincere, me la farei anche doppia...", ha detto il ct azzurro. "Se giocheranno assieme? Non è ancora tempo di scelte definitive ma un pensiero lo stiamo facendo. Intanto mi auguro di vederli mercoledì".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky