Caricamento in corso...
21 febbraio 2013

Sangue sulla Libertadores: petardo uccide un giovane tifoso

print-icon

E' successo in Bolivia. Il 14enne sostenitore del San José è stato colpito da un fuoco d'artificio lanciato dagli ultras del Corinthians. Tite, l'allenatore del Timao : "Cambierei il mio titolo mondiale per la vita di questo ragazzo"

La morte di un giovane tifoso boliviano, durante la partita giocata la notte scorsa a Oruro (a 230 km dalla capitale La Paz) tra San José e Corinthians, e valida per la Copa Libertadores, potrebbe costare cara al club brasiliano. Per i giornali sudamericani, il Timao rischia ora l'eliminazione dall'attuale edizione del torneo.

Secondo quanto appurato dalla polizia, Kevin Douglas Beltran Espada, 14 anni, tifoso del San José, è rimasto ucciso dopo essere stato colpito da un fuoco d'artificio lanciato da ultras del Corinthians durante l'incontro, poi terminato 1-1. Le forze dell'ordine boliviane hanno reso noto che 12 sostenitori della squadra di San Paolo sono stati fermati a seguito dell'episodio efferato. "Cambierei il mio titolo mondiale per la vita di questo ragazzo", ha detto il tecnico corinthiano, Tite.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky