Caricamento in corso...
22 marzo 2013

San Lorenzo, a ruba la maglia col santino di Papa Francesco

print-icon
san

Il club di cui è tifoso Papa Francesco bombardato di telefonate di gente che chiede come fare a comprarla. L'hanno indossata i giocatori nel match contro il Colon. E il presidente vuole ora un Cuervomovil , un ufficio mobile da posizionare in Vaticano

Al San Lorenzo de Almagro non sanno più come fare. La sede del club di cui è tifoso Papa Francesco è infatti letteralmente bombardata di telefonate di gente che chiede come e quando sia possibile acquistare le maglie che i giocatori della squadra rossoblù hanno indossato domenica scorsa a Santa Fé contro il Colon (vittoria per 1-0). Al centro della casacca c'era l'immagine del Pontefice e la scritta Papa Francisco. Sul retro c'era invece scritto un altro Francisco e l'immagine di un'aureola.

Una di queste maglie è stata consegnata allo stesso Pontefice mercoledì scorso, e Jorge Bergoglio si è subito fatto fotografare mentre la solleva mostrando il lato posteriore, quindi quello con l'aureola. Questa foto, twittata dal conduttore televisivo e imprenditore argentino Marcelo Tinelli, presente all'evento, ha fatto poi il giro di siti e social network.

Adesso però il San Lorenzo e il suo sponsor tecnico italiano Lotto (che anni fa, come fornitore del torneo pontificio Clericus Cup, presentò anche una maglia della nazionale del Vaticano, rimasta poi 'lettera morta' visto che la squadra non si fece) devono affrontare il problema della "marea di richieste", come l'ha definita il presidente dei Cuervos Matias Lammens, a cui il San Lorenzo deve far fronte in un clima da febbre dell'oro. In attesa di decidere se sia il caso di commercializzare la maglia con il 'santino' del Papa, il consiglio direttivo del club ha deciso che vengano intanto messe all'asta le casacche utilizzate dai calciatori nella partita contro il Colon. Il ricavato verrà destinato a fini benefici.

Intanto Lammes continua anche le trattative per concretizzare l'idea di un Cuervomovil, ovvero un ufficio mobile del San Lorenzo da posizionare in Vaticano, per promuovere il club e raccogliere le iscrizioni di nuovi soci. Fra coloro che già hanno la tessera del San Lorenzo figura, oltre al Santo Padre, il Premio Nobel per la Pace Adolfo Perez Esquivel, ricevuto nei giorni scorsi in Vaticano da Bergoglio.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky