Caricamento in corso...
22 marzo 2013

Prandelli: "Balo non è ancora decisivo, squadra in crescita"

print-icon

All'indomani del 2-2 in amichevole con il Brasile e in vista della trasferta di Malta per il match di qualificazione ai Mondiali, il ct parla di SuperMario e della squadra: "Mi fa piacere che non si accontenta. Avanti così e batteremo gli imbattibili"

"Mario Balotelli è solo se stesso, non lo paragono a nessun grande attaccante del passato. Gigi Riva? Lui è inarrivabile, trascinava da solo la squadra...". Tra tanti complimenti, Cesare Prandelli prova a congelare gli entusiasmi attorno all'attaccante azzurro. "Mario, come Riva è una punta che fa reparto da solo, ma non ha ancora la sicurezza che aveva Gigi. Mi è piaciuto molto che ieri si sia dato un sei senza accontentarsi del gol. Deve fare ancora molta strada".

Il giorno dopo la bella partita con il Brasile, il pensiero del ct resta fisso sulla trasferta di Malta. "Tanti complimenti fanno piacere, ma non fanno punti", ha detto al rientro a Coverciano. "Insisto, Malta è più organizzata del Brasile, e io tra martedì e la partita di giugno a Praga voglio fare sei punti. Questa Italia ha cambiato mentalità la squadra è in crescita, ma siamo solo all'inizio ma sono convinto che se andiamo avanti così batteremo anche squadre che ci sembrano imbattibili".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky